Lombardia: Le Eccellenze agro-alimentari della Regione sbarcano a Shangai

Shangai: Grana Padano, Taleggio e Provolone, ma anche spumanti dell’Oltrepò, Moscato di Scanzo e Garda Classico, fino a caffè, acque minerali e farine. Sono tante
le eccellenze lombarde protagoniste in questi giorni alla “Food & Hospitality China”, grande fiera di settore organizzata a Shangai, che vede 13 aziende lombarde presentare il
meglio della propria produzione agro-alimentare.

“La partecipazione a questo importante appuntamento – commenta Luca Daniel Ferrazzi, assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia – è solo l’ultima iniziativa di una
strategia che ci vede impegnati a promuovere i nostri prodotti in un mercato come quello cinese, in ampia espansione e dalle potenzialità ancora non del tutto quantificabili”.

L’evento ospita i prodotti lombardi attraverso degustazioni guidate e assaggi di gustose ricette “fusion” sino-lombarde. I piatti, realizzati in fiera e illustrati in lingua cinese dai
cuochi dell’ICIF (Istituto per la valorizzazione della cucina regionale all’estero), vengono offerti al pubblico di operatori presenti alla manifestazione. Alternati a questi momenti
d’assaggio, si svolgono iniziative promozionali svolte direttamente dalle aziende lombarde presenti. “Queste azioni – ricorda Ferrazzi – fanno parte di un percorso avviato mesi fa
nell’ambito del progetto ‘Crossroads’, promosso da Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Consorzio Tutela Grana Padano, per la valorizzazione e la diffusione dei prodotti di
qualità in Cina. Le attività del progetto, dopo una prima fase di campagna informativa conclusasi con grande successo, sono oggi concentrate in numerose e nuove
iniziative, che si protrarranno fino al 14 dicembre”.

L’importante tour lombardo in terra cinese prevede, oltre alla partecipazione all’evento fieristico, momenti di incontro in dieci dei più prestigiosi ristoranti di Pechino e
Shangai.

Inoltre, nei giorni scorsi, lo shopping center “Piazza Italia”, prestigioso spazio costituito da tre piani di Made in Italy situato nel centro di Pechino, ha ospitato attività di
promozione, degustazione e vendita diretta di prodotti lombardi.

“L’ampia e qualificata presenza di prodotti lombardi in Cina – conclude Ferrazzi – rappresenta il segnale della vitalità e della volontà di fare sistema affinché il
comparto agro-alimentare regionale rafforzi la propria immagine di qualità e tipicità su nuovi e importanti mercati, permettendo a molte delle nostre imprese di instaurare
rapporti commerciali rilevanti”.

Queste le aziende lombarde a Shangai con propri prodotti:

– Arrigoni Valtaleggio (formaggi), (BG)

– Az.Ag. La Fejoia (vini), Scanzorosciate (BG)

– Tenuta Grandi e Gabana (vini), Calcinato (BS)

– Paradiso (acque minerali), Calcinato (BS)

– Az.Agr. Provenza (vino), Desenzano (BS)

– Latteria Soresina (formaggi), Soresina (CR)

– Gennaro Auricchio (formaggi), (CR)

– Virgilio (formaggi), (MN)

– Molino Pasini (farine), Cesole (MN)

– Gime (caffè), Settala (MI)

– Ferrari Giovanni (formaggi), (MI)

– Ekodomus (varie), Melzo (MI)

– La Versa (vini), Santa Maria della Versa (PV)

Leggi Anche
Scrivi un commento