Lo Chef Luigi Taglienti showman a «il Teatro della Cucina»

 

Serata d’incanto il 9 Febbraio 2009 a Roma presso la Città del Gusto del Gambero Rosso.

Di scena al Teatro della Cucina Luigi Taglienti, il giovane pluripremiato chef del ristorante Delle Antiche Contrade.

Taglienti ha cucinato per quasi 70 commensali un menù improntato alla cucina delle Alpi Marittime. I sapori del mare che sposano quelli di terra. E’ stato un tripudio di
emozioni ed uno scroscio di applausi. Il giovane chef è salito sul palco del ristorante/teatro ed ha spiegato la sua filosofia di cucina. Coadiuvato da tutta la brigata.

E così i partecipanti hanno gustato: «Noci di capesante arrosto con asparagi viola di Albenga, cioccolato bianco e liquirizia». «Un soffio di Liguria»
ovvero l’originale interpretazione dei mandilli (lasagen) al pesto. Un ritorno in terra di Piemonte con il «girellino di vitella rosato in salsa tonnata».
«L’animella di fassona al nero di seppia, scampo di Oneglia e limone».

E per finire «La pera d’inverno in lenta cottura, latte di capra, barbabietola e frutti rossi».

I vini erano offerti dalla cantina Otella.

Quello di Luigi Taglienti è stato il primo appuntamento dell’anno del Teatro della Cucina di Roma. Che ha voluto dedicare l’ouverture del programma annuale al Giovane
Miglior Chef dell’anno 2009 de L’Espresso.

Questi ed altri piatti si possono gustare al ristorante Delle Antiche Contrade di Cuneo.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento