Le regole per diventare estetista

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 110 del 12 maggio 2008 è stato pubblicato il decreto 16 aprile 2008 con cui il Ministero del Lavoro ha fissato le regole per l’esercizio della professione di
estetista
Il decreto, in particolare, prevede che spetti alla Direzione generale per le politiche per l’orientamento e la formazione il riconoscimento delle qualifiche professionali mediante la nomina
dei componenti di un’apposita Conferenza dei servizi.
Tale conferenza, quindi, dopo aver sentito un rappresentante nazionale della categoria professionale interessata, valuterà ciascuna istanza di riconoscimento e rilascerà parere
motivato, redigendone un apposito verbale.
L’amministrazione procedente emetterà un decreto direttoriale motivato contenente indicazioni dettagliate in merito all’eventuale applicazione di misura compensativa e la copia del
decreto direttoriale sarà trasmessa al richiedente ed all’Autorità regionale territorialmente competente per l’avvio delle procedure relative alla prova d’esame o al tirocinio di
adattamento.
Se la prova d’esame o il tirocinio verranno superati, infine, il Ministero rilascerà al richiedente un decreto direttoriale di riconoscimento del titolo professionale conseguito
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, che consentirà l’iscrizione agli uffici preposti per l’esercizio della professione.

Decreto 16 aprile 2008 del Ministero del Lavoro

Leggi Anche
Scrivi un commento