Lavoratori esposti all'amianto: Riconoscimento degli anni di anzianità utili a pensione

D: Sapete qualcosa in merito a quei lavoratori che esposti all’amianto hanno presentato domanda entro l’anno 2005 per il riconoscimento degli anni di anzianità utili a pensione?

R: Per i lavoratori esposti all’amianto (riguarda 4.400 lavoratori che hanno presentato domanda all’INAIL per tale riconoscimento entro il 15 giugno 2005 e che hanno continuato a prestare nelle
aziende interessate la propria attività con esposizione all’amianto fino all’avvio della operazione di bonifica e comunque non oltre il 2 ottobre 2003. E che, in ogni caso, non sono
pensionati alla data del 1° gennaio 2008) che hanno presentato domanda entro l’anno 2005 – per il riconoscimento degli anni di anzianità utili a pensione maggiorati del 50% per tutto
il periodo di esposizione, la maggiorazione prevista (cioè l’aumento di 1 anno ogni 2 anni di lavoro) scende all’1,25% (3 mesi ogni anno) per i lavoratori non assicurati all’INAIL, per i
quali inoltre la maggiorazione indicata vale solo per la misura della pensione e non anche per il diritto, come è invece riconosciuto per la maggiorazione dell’1,50%.
In ogni caso per tutti i lavoratori il bonus si blocca a fronte dei 40 anni complessivi di assicurazione e contribuzione.

Leggi Anche
Scrivi un commento