L’Assessore Taricco ha incontrato il Ministro dell’ambiente di Capo Verde

 

L’Assessore regionale all’Agricoltura, Mino Taricco, ha incontrato oggi pomeriggio una delegazione di Capo Verde, guidata dal Ministro
dell’Ambiente, Sviluppo rurale e Risorse marine, Josè Maria Veiga, da alcuni giorni in Piemonte dove ha partecipato anche al
Salone del Gusto.

Infatti, nei presìdi di Slow Food era presente il caprino di Bolona, una zona arida dell’isola più nord-occidentale dell’arcipelago di Capo
Verde, dove alcune famiglie allevano capre locali e producono formaggio.

L’Assessore Taricco, nel rivolgere il saluto di benvenuto al Ministro Veiga, ha ribadito la volontà del Piemonte di consolidare i rapporti di
collaborazione con Capo Verde.

Sabato scorso, Regione e Slow Food avevano firmato, alla presenza del Ministro Veiga, il Protocollo per la Biodiversità, un progetto che pone in relazione soggetti
pubblici e privati piemontesi – Comuni e Province, associazioni e istituzioni religiose, organizzazioni non governative, scuole e università,
imprese – e partners africani.

L’impegno della Regione si inserisce nel più ampio «Programma di sicurezza alimentare e lotta alla
povertà in Sahel e in Africa occidentale», avviato nel 1997 con il sostegno unanime della Giunta e del
Consiglio regionale. Finora, la Regione ha investito 15 milioni per la realizzazione di oltre 380 progetti del valore complessivo di
oltre 30 milioni. Sono stati coinvolti nel Programma regionale circa 800 soggetti piemontesi e oltre 400 partners africani. Gli interventi realizzati
riguardano diversi settori – ambiente, risorse idriche, agricoltura,
zootecnia, formazione, sviluppo locale, educazione alimentare e rafforzamento istituzionale – e mirano a garantire la sicurezza alimentare
attraverso ricadute dirette sulla popolazione beneficiaria per migliorarne le condizioni di vita.

All’incontro di oggi era presente anche Padre Ottavio Fasano, responsabile del Centro Missioni estere dei Frati Cappuccini.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento