L’assemblea nazionale della Coldiretti conferma Sergio Marini alla Presidenza

 

L’assemblea nazionale della Coldiretti riunitasi a Roma stamattina ha confermato alla Presidenza Sergio Marini e costituito le cariche per i prossimi quattro anni, tra le quali
spicca la Vice Presidenza che è stata affidata al Presidente della Federazione di Ferrara, Mauro Tonello.

E’ la prima volta che un ferrarese ricopre tale carica, a testimonianza e riconoscimento dell’intenso lavoro svolto da Tonello anche in ambito nazionale, dapprima al
Consiglio e negli ultimi mandati anche nella Giunta Nazionale, dove ha ricoperto incarichi di riferimento per diversi settori e progetti strategici, come ad esempio l’ortofrutta.

Tonello, 48 anni, codigorese, è stato nel novembre scorso rieletto presidente della federazione di Ferrara e successivamente anche della Federazione regionale
dell’Emilia-Romagna.

Grande soddisfazione esprime quindi Coldiretti Ferrara nel poter annoverare un proprio rappresentate ad un così importante e delicato ruolo di responsabilità ma anche in
grado di recepire ed essere interlocutore privilegiato per l’agricoltura del nostro territorio.

“Soprattutto in questo momento di crisi – ha detto Tonello al termine dell’assemblea che lo ha chiamato alla vice-presidenza – il ruolo di Coldiretti è
assicurare alle aziende le condizioni per fare reddito. Perciò, come ha detto il presidente Marini, dobbiamo innanzitutto riorganizzare le filiere agroalimentari del nostro
Paese, con un forte investimento su Consorzi agrari e cooperative, per recuperare forza contrattuale lungo la filiera che ci consenta di aprire un confronto di pari dignità con
la distribuzione in Italia e all’estero per ragionare su un modo diverso di trattare il “vero Made in Italy” alimentare.

La Coldiretti con un milione e mezzo di associati è la principale Organizzazione degli imprenditori agricoli a livello nazionale e a livello europeo. E’ una forza sociale che
rappresenta le imprese agricole, radicata sul territorio, con 19 Federazioni regionali, 97 Federazioni provinciali e interprovinciali, oltre 724 uffici di zona e 5.668 sezioni
periferiche con oltre ventimila dirigenti territoriali, che sono il riferimento della maggioranza assoluta delle imprese agricole italiane. La presenza sul territorio è
accompagnata dalla crescente rappresentatività e alla Coldiretti fanno capo il 69 per cento delle imprese agricole iscritte alle Camere di Commercio che sono associate ad
organizzazioni con la maggioranza assoluta della superficie agricola coltivata, degli animali allevati e del Pil agricolo.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento