La nuova trasmissione del 730-4

L’Agenzia delle Entrate, con provvedimento prot. 11203 del 23 gennaio 2008, ha reso note le procedure da seguire per la trasmissione del risultato contabile derivante dal modello 730 in base a
quanto disposto dall’articolo 16, comma 1, 2 e comma 4 bis del decreto 31 maggio 1999, n. 164, come modificato dal DM 7 maggio 2007, n. 63.
Il provvedimento, in particolare, prevede che i Caf-dipendenti debbano comunicare in via telematica all’Agenzia delle Entrate il risultato finale delle dichiarazioni 730 entro il 25 giugno di
ciascun anno e quello delle dichiarazioni 730 integrative entro il successivo 10 novembre.
Inoltre i Caf devono inviare il risultato contabile della dichiarazione (modello 730-4) nello stesso file contenente i dati della dichiarazione modello 730.
Entro i 5 giorni successivi all’invio, l’Agenzia invia al Caf l’attestazione di ricezione e, entro 10 giorni, mette a disposizione dei sostituti d’imposta i risultati contabili delle
dichiarazioni 730.
L’Amministrazione finanziaria, infine, entro 15 giorni dalla ricezione del 730-4, conferma al CAF la disponibilità dei dati comunicati ai sostituti.
L’Agenzia, comunque, ha precisato che le nuove modalità verranno attuate in modo graduale e che, per il 2008, sono interessati solo i d’imposta che, al 31 dicembre 2007, avevano
domicilio fiscale nelle seguenti province: Agrigento, Ascoli Piceno, Biella, Cosenza, Isernia, L’Aquila, Lecco, Livorno, Matera, Pordenone, Reggio Emilia, Rieti, Salerno, Sassari, Savona,
Taranto, Terni e Verona.

Agenzia delle Entrate, provvedimento prot. 11203 del 23 gennaio 2008

Leggi Anche
Scrivi un commento