La Giornata della Memoria in Provincia di Bergamo

Bergamo – Anche quest’anno la Provincia di Bergamo celebrerà la Giornata della Memoria attraverso le parole e la testimonianza di chi ha conosciuto da vicino la triste
realtà dei campi di sterminio, sabato 26 gennaio, alle ore 16, sarà ospite nello Spazio Viterbi del Palazzo Provinciale, Amir Gutfreund, figlio di un «sopravvissuto»
alla Shoah e autore del recente romanzo di successo intitolato «Il nostro Olocausto».

Lo scrittore parlerà della «seconda Generazione», dei figli dei sopravvissuti all’Olocausto, diventati gli eroi del suo romanzo.

Amir Gutfreund è nato ad Haifa nel 1963. Dopo aver studiato matematica applicata all’istituto Technion, è entrato a far parte della Forza Aerea Israeliana. «Il nostro
Olocausto» è il suo primo romanzo. Premiato con il Premio Sapir nel 2003, Gutfreund vive in Galilea con sua moglie, una psicologa clinica, e i loro due bambini.
La critica definisce la sua opera, «un libro notevole, un risultato impressionante, come creazione letteraria e nel suo rapportarsi all’argomento senza banalità o condiscendenza,
con intuizioni sociali e psicologiche, humor nero e rara abilità nel raccontare una storia».

L’incontro con Gutfreund fa seguito a quello tenutosi lo scorso gennaio con la scrittrice Ruth Bondi, nata a Praga e ora residente in Israele dove si è costruita una vita come
giornalista, scrittrice e traduttrice, nel periodo della guerra fu imprigionata nel Ghetto di Terezin, in cui morirono più di 33.000 ebrei.

Leggi Anche
Scrivi un commento