La Commissione lancia il premio «Capitale verde europea»

La Commissione europea sta per lanciare il premio «Capitale verde europea», che sarà assegnato ogni anno ad una città all’avanguardia in materia di soluzioni per la
vita urbana rispettose dell’ambiente.

La cerimonia di presentazione si svolgerà il 22 maggio 2008, alle 18:00, presso il Comitato delle regioni a Bruxelles, dove il Commissario Dimas firmerà la dichiarazione che
istituisce il premio insieme a Paddy Bourke, sindaco di Dublino e presidente dell’Unione delle capitali dell’Unione europea. Le città potranno poi partecipare alla selezione per la
«Capitale verde europea» per il 2010 e il 2011 inviando il modulo online. Sarà presente, insieme ad altri sindaci, Jüri Ratas, ex-sindaco di Tallinn e attuale
vice-presidente del Parlamento estone, che nel maggio 2006 pose le basi per l’istituzione del premio. Possono partecipare alla selezione tutte le città europee con una popolazione
superiore ai 200 000 abitanti; le città vincitrici per il 2010 e per il 2011 saranno selezionate dalla giuria nel corso del 2008. Il premio è stato istituito con l’intento di
contribuire a rendere le città europee luoghi più piacevoli e salutari – città vivibili. La presentazione del premio coincide inoltre con la Giornata mondiale della
biodiversità.
Il commissario per l’ambiente Stavros Dimas ha dichiarato al riguardo: «Mi auguro che questo premio sia un potente incentivo per i governi e le autorità locali a migliorare le
condizioni di vita degli abitanti delle città europee. Molte città sono già impegnate a migliorare la tutela dell’ambiente e sono convinto che il premio ne
incoraggerà molte altre a seguire questo esempio.»

All’avanguardia nel rispetto dell’ambiente
A partire dal 2010 ogni anno una città europea sarà eletta «Capitale verde europea». Il premio sarà assegnato alla città che vanta costantemente standard
elevati in materia di rispetto ambientale e dimostra un impegno continuo a raggiungere obiettivi ambiziosi di tutela dell’ambiente e in favore dello sviluppo sostenibile, una città che
possa fungere da modello e promuovere le buone pratiche in tutte le altre città europee.

Europa urbana
Il premio «Capitale verde europea» è un’iniziativa ideata per promuovere e premiare questi sforzi. Esso testimonia che la città vincitrice riesce nell’intento di
risolvere i problemi ambientali per migliorare la qualità della vita dei cittadini e ridurre l’impatto globale sull’ambiente. Il premio incentiva le città a trarre ispirazione
l’una dall’altra e a condividere le buone pratiche, incoraggiando nel contempo una competizione amichevole.

Le città verdi di domani
Il premio è aperto ai 27 Stati membri dell’UE, ai paesi candidati (Turchia, Ex Repubblica iugoslava di Macedonia e Croazia) e ai paesi dello Spazio economico europeo (Islanda, Norvegia e
Liechtenstein). Tutte le città europee con oltre 200 000 abitanti possono candidarsi al premio «Capitale verde europea» tramite il modulo online. Le candidature saranno
valutate sulla base di dieci criteri ambientali, tra i quali cambiamenti climatici, trasporti, atmosfera, rifiuti e acqua. Il termine per la presentazione delle candidature per le edizioni 2010
e 2011 è il 1° ottobre 2008 e la giuria designerà la città vincitrice alla fine di quest’anno.

La giuria è composta da rappresentanti della Commissione europea, dell’Agenzia europea per l’ambiente, dell’ICLEI – Governi locali per la sostenibilità, della Federazione europea
per il trasporto e l’ambiente (T&E), dell’Unione delle capitali dell’Unione europea e del Comitato delle regioni.

22 maggio 2008 – Giornata mondiale della biodiversità
L’inaugurazione del premio «Capitale verde europea» coincide quest’anno con la Giornata mondiale della biodiversità e due degli indicatori che saranno utilizzati per valutare
i risultati ambientali delle città sono collegati alla biodiversità: presenza di spazi verdi pubblici e uso sostenibile del suolo.

Contesto
Il premio «Capitale verde europea» nasce dall’iniziativa di città con una grande sensibilità ecologica. L’idea è stata concepita inizialmente in occasione di un
incontro svoltosi a Tallinn (Estonia) il 15 maggio 2006, su iniziativa dell’ex-sindaco della città Jüri Ratas, quando 15 città europee e l’Associazione delle città
estoni hanno firmato un memorandum di intesa sull’istituzione del premio. L’iniziativa gode attualmente del sostegno di 40 città, comprese 21 capitali europee.

Leggi Anche
Scrivi un commento