La Coldiretti chiama agricoltori francesi per sblocco tunnel

Per evitare una guerra commerciale che mette a rischio i rapporti diplomatici tra i due Paesi sono stati avviati contatti ufficiali tra la Coldiretti e la Fnsea, la principale organizzazione
degli imprenditori agricoli francesi.

Lo rende noto la Coldiretti dopo il blocco del tunnel del Monte Bianco in territorio francese per protestare sulla mancata compensazione delle perdite subite a causa della febbre catarrale
degli ovini e bovini, la cosiddetta malattia della lingua blu.

Una manifestazione che – riferisce la Coldiretti – segue la riunione a livello comunitario del Comitato Permanente per la Catena Alimentare e la Salute degli Animali nella quale si è
deciso che è possibile movimentare solo gli animali vaccinati o naturalmente immuni dalla malattia che comunque non contagia gli uomini.

Leggi Anche
Scrivi un commento