Kosovo: monito della NATO dopo le violenze. Appello di Kostunica alla calma

La Nato ha avvertito che reagirà con fermezza alle violenze mentre il premier uscente Vojislav Kostunica ha condannato la violenta protesta di oggi dei serbi a Kosovska Mitrovica, la
città kosovara divisa etnicamente dalle acque del fiume Ibar.

Il primo ministro serbo ha annunciato che sono in corso contatti con Mosca per fermare le violenze ai danni dei serbi del Kosovo ai quali ha rivolto un appello alla calma. Anche l’Unione
europea è intervenuta sugli scontri avvenuti nella città simbolo della divisione etnica tra serbi e albanesi. Javier Solana, rappresentante della politica estera e di sicurezza
dell’Ue, pur dicendosi preoccupato per la situazione, ha confermato che la missione Eulex, che a giugno sostituirà la missione Onu che amministra la regione dal 1999 , procederà
lungo le tappe stabilite.

Leggi Anche
Scrivi un commento