Just Eat Meeting, il pic-nic di nuova generazione

Just Eat Meeting, il pic-nic di nuova generazione

Addio a tramezzini e insalate di riso preparate in casa, adesso i più giovani ordinano da mangiare con un’App, JUST EAT, comodamente sdraiati al parco.

È la nuova frontiera della classica scampagnata, il social eating, una tendenza tra i giovani sotto i 34 anni che, nel 67% dei casi, dichiara di pranzare o cenare con gli amici almeno una volta alla settimana ordinando da smartphone o tablet direttamente a domicilio.

Con l’arrivo della bella stagione, i parchi delle grandi città italiane diventano un rifugio alla calura estiva e vengono presi d’assalto. È così che nascono i Just Eat Meeting: pic-nic di nuova generazione.

Il primo appuntamento è a Roma, negli enormi prati di Villa Pamphili. Sabato 11 luglio decine e decine di ragazze e ragazzi parteciperanno al primo pic-nic 2.0 della storia: un’invasione di tovaglie a quadri, rigorosamente bianche e rosse, sulle quali sdraiarsi e consumare in tutta tranquillità il proprio piatto preferito.

Basta uno smartphone o un tablet e, con pochi click, scegliere serenamente se mangiare una pizza o un sushi, un involtino primavera o un couscous vegetariano. Grazie al servizio di geolocalizzazione, il fattorino del ristorante scelto, che sia etnico, tradizionale o vegano, consegnerà direttamente al parco e in pochissimo tempo.

Dopo l’appuntamento romano, il pic-nic 2.0 verrà replicato sia a Torino, sia a Milano. Nel capoluogo piemontese i social eater si ritroveranno per due giorni di fila all’interno del meraviglioso Parco del Valentino, mercoledì 15 e giovedì 16 luglio.

A Milano invece, l’appuntamento è previsto sabato 18 sempre dalle h 12 all’interno del Parco Sempione.

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento