Irlandesi uccise, i Giudici: «Vernarelli immaturo e incosciente»

Friedrich Vernarelli è incosciente e irresponsabile e per questo l’unica misura cautelare idonea a lui è il carcere, è quanto si legge nelle motivazioni dell’ordinanza con
la quale, il 2 aprile scorso, il tribunale del Riesame di Roma ha respinto la richiesta di scarcerare l’uomo, indagato per avere investito e ucciso due turiste irlandesi mentre guidava ubriaco
nella notte tra il 17 e 18 marzo.

I giudici tracciano un profilo molto negativo dell’indagato, che, scrivono «ha dimostrato di avere una personalità immatura ed incosciente, oltre che refrattaria all’osservanza
delle regole». Per questo, proseguono, Vernarelli non «è meritevole di quella fiducia che giustificherebbe un miglioramento della misura detentiva», perché,
spiegano, a causa della sua personalità non dà affidabilità e non garantisce quell’autocontrollo e autodisciplina che sarebbero indispensabili per ottenere la
scarcerazione.

Leggi Anche
Scrivi un commento