Innovazione tecnologica: ecco i nuovi bandi di finanziamento

 

7° Programma Quadro
Sulla Guue n.C296 del 9 novembre 2008 sono apparsi alcuni inviti a presentare proposte nell’ambito del 7° Programma Quadro (7PQ) di ricerca e sviluppo 2007-2013, e numerosi
altri bandi sono in uscita nei primi mesi del 2009. In particolare, nel programma definito “COOPERAZIONE” gli inviti riguardano progetti nelle seguenti aree tematiche:
– Salute;
– Prodotti alimentari, agricoltura, pesca e biotecnologie;
– ICT, Tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni;
– Nanoscienze, nanotecnologie, materiali e nuove tecnologie di produzione;
– Energia;
– Ambiente.

In generale, il 7PQ prevede il finanziamento a fondo perduto fino al 75% dei costi sostenuti per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo condotti attraverso la collaborazione
di almeno 3 imprese e/o Università (o altri Enti di Ricerca) localizzati in almeno tre differenti paesi aderenti all’UE.
Maggiori informazioni possono essere consultate sul sito www.cordis.lu

Eurostars
Recentemente il Consorzio Eureka ha lanciato il programma denominato “EUROSTARS” (www.eurostars-eureka.be), che prevede il finanziamento a fondo perduto di progetti di
ricerca e sviluppo realizzati in ogni area tematica attraverso la collaborazione di almeno due PMI appartenenti a due differenti paesi aderenti (Austria – Belgio – Croazia
– Cipro – Repubblica Ceca – Danimarca – Estonia – Finlandia – Francia – Germania – Grecia – Ungheria – Islanda –
Irlanda – Israele – Italia – Lettonia – Lituania – Lussemburgo – Olanda – Norvegia – Polonia – Portogallo – Romania –
Repubblica Slovena – Spagna – Svezia – Svizzera – Turchia – Gran Bretagna) Il progetto può anche coinvolgere Grandi Imprese, ma in collaborazione
con altre PMI che sostengano almeno il 50% dei costi totali. I progetti possono avere una durata massima di 3 anni. Le percentuali di finanziamento variano tra i paesi aderenti al
programma e in Italia sono in fase di definizione. La procedura di presentazione delle proposte è molto snella e agevole. I progetti possono essere presentati in ogni momento
entro il 24 settembre 2009.

Eurotransbio
Il ministero dello Sviluppo Economico ha lanciato un bando transnazionale per il finanziamento di progetti congiunti di innovazione tecnologica nel settore delle biotecnologie, di cui
si riportano le caratteristiche principali:
Oggetto: Bando di finanziamento per progetti di innovazione tecnologica nel settore delle biotecnologie, realizzati da PMI italiane congiuntamente con almeno un’altra
azienda dei seguenti paesi: Austria, Belgio (solo regione delle Fiandre e regione della Vallonia), Finlandia, Francia, Germania, Paesi Bassi, Ungheria, Spagna (solo Paesi Baschi,
Catalogna e Madrid)
I progetti possono essere presentati congiuntamente a organismi di ricerca (Università, ecc…), soluzione consigliabile per avere maggiori punteggi in fase di
valutazione.
Rif. normativi: Decreto Ministero dello Sviluppo Economico del 27-10-08, GU 1-12-2008.
Progetti: possono essere finanziati progetti di ricerca industriale e sviluppo precompetitivo. Nell’ambito del bando, si definiscono BIOTECNOLOGIE come le tecnologie che
derivano dall’applicazione della scienza e delle tecnologia agli organismi viventi, o a loro parti, prodotti e modelli, al fine di alterare i materiali viventi, per produrre
conoscenza beni e servizi. Rientrano nel bando le seguenti biotecnologie: DNA/RNA, proteine ed altre molecole, colture ed ingegneria dei tessuti, processi con tecniche biologiche,
vettori di geni e RNA, bioinformatica, nanobiotecnologie.
Contributo: il costo del progetto per ogni partecipante italiano non può essere maggiore a 500.000 Euro. In caso di partecipazione al progetto di più aziende
italiane, l’importo complessivo dei costi del progetto sostenuti da aziende italiane non può essere maggiore di 1.500.000 Euro.
Il finanziamento concesso è pari a:
a) agevolazione del 50% dei costi del progetto concessa a titolo di credito agevolato, tasso pari a 0,5%, durata fino a 12 anni;
b) agevolazione del 20% dei costi del progetto concessa a titolo di fondo perduto;
c) maggiorazione di un ulteriore 20% dei costi del progetto concessa a titolo di fondo perduto per le Piccole Imprese e per gli Enti di Ricerca.
Costi agevolabili:
a)Personale dipendente e co.co.pro
b)Strumenti e attrezzature di nuovo acquisto
c)consulenze
d) Materiali
e) Spese generali (30% del costo del personale).

La domanda andrà presentata entro il 27 aprile 2009.
Maggiori informazioni sono reperibili sul sito www.eurotransbio.net.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento