Indennità sostitutiva delle ferie per i lavoratori italiani inviati all'estero

Il Ministero del Lavoro, con nota n. 15 del 10 giugno 2008, ha risposto all’istanza di interpello avanzata dall’Associazione sindacale dell’industria dell’energia e del petrolio per sapere se
sussiste la possibilità di erogare l’indennità sostitutiva delle ferie per i lavoratori italiani inviati quando il lavoratore non viene inviato all’estero in regime di trasferta e
le condizioni economiche e normative del rapporto di lavoro all’estero vengono complessivamente rideterminate in funzione del Paese nel quale è inviato e della durata del rapporto
all’estero.
Il Ministero ha premesso che la giurisprudenza comunitaria ha inquadrato in modo molto preciso il diritto al riposo annuale retribuito, stabilendo che si tratta di un “principio particolarmente
importante del diritto sociale comunitario, al quale non si può derogare e la cui attuazione da parte delle autorità nazionali competenti può essere effettuata solo nei
limiti esplicitamente indicati dalla direttiva stessa”.
Si tratta, dunque, di un diritto fondamentale del lavoratore e la sostituzione del diritto alle ferie annuali con una compensazione finanziaria è ammissibile solo se si conclude il
rapporto di lavoro senza la possibilità di fruire delle ferie nel frattempo maturate.
In ambito nazionale, la direttiva comunitaria è confermata dall’art. 10 del D.Lgs. 8 aprile 2003, n. 66 che dispone che il periodo minimo feriale di quattro settimane “non può
essere sostituito dalla relativa indennità per ferie non godute, salvo il caso di risoluzione del rapporto di lavoro”.
Nel caso in questione, il Ministero ha rilevato che la situazione è assimilabile alla risoluzione del rapporto in quanto si instaura un regime contrattuale nuovo che sembra legittimare
la sostituzione delle ferie con la relativa indennità.
Pertanto, in questo caso specifico ed eccezionale, il Ministero ha reso noto che è ammessa la monetizzazione delle ferie.

Ministero del Lavoro, interpello n. 15 del 10 giugno 2008

Leggi Anche
Scrivi un commento