Incendi boschivi: firmato protocollo d'intesa

Il ministro dell’Interno, Giuliano Amato, e il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Paolo de Castro, hanno firmato, nell’ambito della campagna antincendi boschivi 2008, un
Protocollo d’intesa per il coordinamento degli interventi del Corpo Forestale dello Stato e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Le cronache della scorsa estate infatti hanno evidenziato l’esigenza di migliorare le procedure operative di contrasto a questo fenomeno che ogni anno mette sempre più a dura prova
l’impegno dei Vigili del Fuoco e del Corpo forestale dello Stato, nonché le squadre di volontari regionali.

Al fine quindi di eliminare le numerose carenze e disfunzioni nell’organizzazione del contrasto al fenomeno, il protocollo d’intesa, alla luce della l’attuale normativa in materia di incendi
boschivi, ha definito gli ambiti e i modelli organizzativi di intervento delle due strutture, in ragione delle rispettive competenze professionali ed istituzionali.

In particolare, l’accordo stabilisce che:

» in caso di incendi in territori boschivi caratterizzati dalla presenza limitata di strutture abitative e sia quindi prevalente la salvaguardia dell’ambiente, la direzione e il
coordinamento delle operazioni di spegnimento a terra sarà assunta dal Corpo Forestale dello Stato;
» in caso di incendi in aree in cui il sistema urbano e quello rurale forestale vengano a contatto, essendo prevalente la salvaguardia di vite umane e beni, la direzione e il
coordinamento delle operazioni di spegnimento a terra sarà assunta dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco;
» in caso in incendi boschivi di particolare gravità ed estensione tale da interessare entrambe le tipologie di territorio specificate ai punti precedenti, i due Corpi si
coordineranno così da razionalizzare gli interventi.

Tale modello organizzativo dovrà essere successivamente integrato con l’elaborazione cartografica di specifici piani regionali che supportino il coordinamento degli interventi da parte
delle due strutture a livello locale.

Leggi Anche
Scrivi un commento