Inail: il piano per la prevenzione degli incidenti sul lavoro

Il Cda dell’Inail ha approvato il documento predisposto dalla Commissione Consiliare Prevenzione che definisce le attività e le possibilità da attuare in vista dell’elaborazione
di un Piano di settore sulla sicurezza sul lavoro.
Come ha sottolineato il presidente, Vincenzo Mungari, anche se l’Istituto si è costantemente impegnato nell’ambito della prevenzione, “non può limitarsi ad osservare i fenomeni ed
a raccogliere dati, ma deve poter intervenire attivamente li dove ci sono particolari situazioni di rischio e di nocività per la salute dei lavoratori, muovendosi con rinnovato impegno
per assumere un ruolo di spicco tra i soggetti che si occupano di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro”: “Anche i recenti tragici eventi di Torino hanno evidenziato come in materia ci sia
bisogno di una profonda riflessione – ha spiegato Mungari – e l’INAIL deve essere pronto ad assumere gli eventuali nuovi compiti a cui potrebbe essere chiamato”.
Per definire in modo chiaro i passi da compiere, dunque, il Civ ha fotografato la situazione attuale e le risorse disponibili.

Incentivi alle imprese per la prevenzione – Con i bandi 2002, 2004 e 2006 l’Istituto ha erogato 310 milioni di euro, 232 dei quali sono destinati ai programmi di adeguamento (per cui, a
settembre 2007, sono stati spesi 113 milioni di euro relativamente a 6.400 imprese) e 78 ai progetti di formazione/informazione (a settembre 2007 sono stati spesi 36 milioni relativamente a
4.789 programmi di formazione e a 118 prodotti formativi).

Attività di prevenzione (formazione/informazione sul territorio) – Gli stanziamenti in quest’ambito sono passati dai 4 milioni di euro nel 2004 ai 20 milioni nel 2007 e la
capacità di spesa è cresciuta parallelamente (2,4 milioni di euro nel 2004, 9 milioni di euro nel 2006).

Banca dati delle buone prassi e buone tecniche– L’Inail ha costituito un archivio Buone prassi, che raccoglie le aziende che si sanno distinguere per le soluzioni realizzate, ed ha
inserito la pubblicazione delle Buone prassi tra gli interventi migliorativi che danno alle imprese titolo per richiedere lo sconto di premio per prevenzione.

Leggi Anche
Scrivi un commento