Il testosterone migliora le funzioni mentali

Quando si pensa al potere del testosterone solitamente non si considerano i processi mentali, uno studio pubblicato sull’Harvard Men’s Health Watch suggerisce però che i livelli
di testosterone possono influenzare le performance cognitive.

Il livello di testosterone declina con l’età, proprio quando la memoria comincia a rallentare. Qual è il ruolo giocato dall’ormone? È la domanda che si sono posti i
ricercatori di Harvard, il cui studio è riuscito a trovare diverse connessioni: alti livelli di testosterone nell’età adulta sono legati a una migliore preservazione dei tessuti
in diverse parti del cervello. E negli uomini anziani, alti livelli di testosterone sono associati con performance migliori nei test cognitivi. L’obiettivo degli scienziati punta adesso ad
analizzare se terapie a base di testosterone possono aiutare a migliorare le funzioni mentali negli anziani, o persino nelle persone con deficit cognitivi.

Leggi Anche
Scrivi un commento