Il Parlamento vota per un aumento dei finanziamenti ai progetti IET e Galileo

Il Parlamento europeo, al suo voto in prima lettura sul progetto di bilancio per il 2008, ha votato per un aumento dei finanziamenti a favore dell’Istituto europeo di tecnologia (IET) e di
Galileo, il sistema europeo di navigazione satellitare.

Gli eurodeputati hanno votato contro i tagli effettuati dal Consiglio di oltre 1,5 Mrd EUR alle voci di bilancio 1a (competitività, crescita, occupazione) e 1b (coesione). In
particolare, il Parlamento è estremamente propenso ad aumentare i fondi per Galileo e l’IET e ha pertanto votato a favore di uno stanziamento di ulteriori 739 Mio EUR per il
finanziamento di questi due progetti. Il Parlamento appoggia la proposta della Commissione di rivedere le prospettive finanziarie, al fine di garantire che sia Galileo sia l’IET ricevano fondi
adeguati nel periodo 2007-2013.

Al pari della Commissione europea, il Parlamento ritiene che Galileo dovrebbe essere interamente finanziato dalla Comunità; inoltre, gli eurodeputati considerano i fondi proposti dal
Consiglio nella sua prima lettura (151 Mio EUR) «del tutto inadeguati». I parlamentari temono che, con finanziamenti insufficienti, il progetto Galileo possa fallire.

Il Parlamento ha proposto, contemporaneamente, un finanziamento di 2,9 Mio EUR per il comitato direttivo dell’IET e una nuova linea di bilancio per le «comunità della conoscenza e
dell’innovazione». Come per altre agenzie dell’UE, il bilancio amministrativo dell’IET sarebbe separato dal suo bilancio operativo, il quale, dalla voce «istruzione e cultura»
passerebbe a far parte della voce «ricerca e innovazione».

Il Parlamento e il Consiglio si riuniranno il 23 novembre per una seconda riunione di conciliazione, al fine di raggiungere un accordo prima della seconda lettura. In seno al Consiglio esiste
ancora disaccordo sui fondi aggiuntivi a favore di Galileo. Se il Parlamento e il Consiglio non dovessero raggiungere un accordo sul finanziamento del sistema di navigazione satellitare, gli
eurodeputati preferirebbero vedere i fondi destinati a Galileo assegnati ad altri progetti, quali l’apprendimento permanente o le reti transeuropee.

Il bilancio UE 2008 sarà approvato e sottoscritto nel mese di dicembre a Strasburgo.

Leggi Anche
Scrivi un commento