Nutrimento & nutriMENTE

Il fumo fa male per sempre

By Redazione

Il fumo fa male, anche dopo anni che si è smesso di fumare! Un gruppo di ricercatori del British Columbia Cancer Center di Vancouver ha scoperto come il fumo di sigaretta svolga il ruolo
di “eccitatore” di alcuni geni in modo permanente e dannoso.

In uno studio finalizzato a spiegare i motivi per i quali il rischio di cancro rimane alto anche quando le persone hanno perso la cattiva abitudine, gli scienziati canadesi hanno potuto
osservare come alcuni cambiamenti genetici si interrompano con l’ultima sigaretta, ma molti altri restino per anni, inclusi diversi che fino ad oggi non erano stati associati con il consumo di
tabacco. “Questi cambiamenti irreversibili – hanno scritto i ricercatori nel loro report pubblicato sul BioMed Central Journal BMC Genomics – rendono persistente il rischio di sviluppare
un cancro al polmone”. Lo studio ha coinvolto venti fumatori e venti ex fumatori. La loro attività genetica è stata comparata con quella di quattro persone che non avevano mai
fumato in vita loro. Tra i geni “eccitati per sempre” CABYR, il quale svolge un ruolo nel favorire la motilità spermatica e delle cellule delle vie respiratorie (per questo motivo una
sua alterazione viene associata anche al tumore al cervello) e ENTPD8. Quest’ultimo sembra svolga un ruolo nel danneggiamento del DNA, che a sua volta è una delle principali cause del
cancro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: