Il Codacons contesta i dati sulle tariffe RC Auto

Il Codacons contesta i dati forniti oggi dall’Ania, secondo cui i prezzi medi delle polizze rc auto sarebbero diminuiti del 2007 del 2,7%.

«Purtroppo la verità è assai diversa da quella che vorrebbe far credere l’Ania – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – Infatti in base ai dati in nostro possesso
nel 2007 si è registrato un aumento medio delle tariffe rc auto pari al 5% su tutto il territorio, con punte del 20% per gli ultracinquantenni. Per non parlare delle assicurazioni per
gli scooter, che in alcune zone d’Italia continuano a costare più dello stesso motorino».

«La verità che anche l’Ania conosce benissimo, è che il costo delle polizze in Italia continua ad essere eccessivo – prosegue Rienzi – mentre dovrebbe calare del 15%
considerando i benefici effetti della patente e punti e i vantaggi economici per le stesse compagnie di assicurazione derivanti dall’indennizzo diretto».

Leggi Anche
Scrivi un commento