I requisiti e le mansioni dell'attuario incaricato delle imprese di assicurazione

Sulla G.U. n. 130 del 5 giugno 2008 è stato pubblicato il decreto n. 99 del 28 aprile 2008 con cui il Ministero dello Sviluppo Economico ha fissato il Regolamento recante i requisiti di
onorabilità e di professionalità dell’attuario incaricato dall’impresa che esercita l’assicurazione nei rami vita, nonché i requisiti di onorabilità e
professionalità e le funzioni dell’attuario incaricato dall’impresa che esercita i rami di responsabilità civile veicoli e natanti.
Il decreto, in particolare, stabilisce che l’attuario incaricato sia preposto allo svolgimento, in via continuativa, delle funzioni previste dal Codice e dalle disposizioni di attuazione e che
l’attuario incaricato, la società di revisione, l’organo di controllo, il responsabile della funzione di revisione interna delle imprese di assicurazione e gli altri soggetti con
funzione di controllo debbano collaborare scambiandosi reciprocamente dati e informazioni rilevanti per l’espletamento dei rispettivi compiti.
L’attuario incaricato deve essere nominato dalle imprese di assicurazione tra i soggetti in possesso dei requisiti di onorabilità e professionalità entro 45 giorni
dall’autorizzazione all’esercizio dell’attività assicurativa e la nomina deve essere comunicata all’Isvap entro i successivi 15 giorni.
L’attuario incaricato, inoltre, può essere un professionista esterno o un dipendente dell’impresa di assicurazione che conferisce l’incarico o di altre imprese anche non assicurative
appartenenti allo stesso gruppo e deve essere messo in condizione di espletare le sue funzioni in piena autonomia e in libertà di giudizio con libero accesso ai dati e alle informazioni
aziendali necessarie.

Decreto n. 99 del 28 aprile 2008 del Ministero dello Sviluppo Economico

Leggi Anche
Scrivi un commento