Happy hour in crociera sui Navigli nella Milano vecchia

Happy hour in crociera sui Navigli nella Milano vecchia

Che a Milano l’happy hour sia una vera e propria istituzione lo sanno tutti. E, ogni locale cerca continuamente nuove idee per rendere sempre più accattivante l’appuntamento con il rito dell’aperitivo, perchè il successo dipende dalla professionalità o dall’estro di chi gestisce il locale ma, anche, dalle suggestioni che ogni location può offrire.

Premesso questo, è innegabile che questa estate l’aperitivo più glamour è sicuramente quello che si può consumare in crociera; una crociera nella Darsena riaperta al pubblico durante l’esposizione universale dell’anno scorso, e con relativa navigazione sul Naviglio Grande.

Battello navigli milanoTutto racchiuso in 75 minuti di navigazione, ogni venerdì e ogni sabato sino alla fine di agosto.
L’iniziativa di questa crociera “domestica” perché si consuma tra le mura cittadine, è di Navigli Lombardi che ha coinvolto una compagnia di pullman, Autostradale, e Navigare in Lombardia. Tutto al costo di 22 euro a persona, comprendente 75 minuti di navigazione, cocktail o drink a scelta, buffet caldo e freddo, musica d’atmosfera, e che atmosfera, e foto ricordo.

Luogo dell’imbarco è presso l’approdo di Alzaia Naviglio Grande 4 (info e prenotazioni  02.9094242).

L’happy hour, però, non deve fare dimenticare che l’itinerario della Darsena e dei Navigli Milanesi, è un percorso storico culturale dal fascino senza tempo, specialmente da quando è stata riqualificata la Darsena. Infatti è un itinerario che offre la possibilità di immergersi negli antichi luoghi solcati dai barconi che rifornivano di merci la vecchia Milano. E già a pochissimi metri dall’ormeggio si può già avere un’idea della città di un tempo, ammirando il vicolo dei Lavandai, uno dei numerosi lavatoi dove le donne per secoli hanno pulito a forza di braccia i panni dei milanesi.

Proseguendo, descrivono l’itinerario gli organizzatori di questa originale iniziativa, si arriva all’approdo in Alzaia Naviglio Grande 66, presso il Palazzo Galloni, dove ha sede il centro dell’incisione.
Segue uno dei più significativi complessi monumentali del primo tratto del canale, composto dalla chiesa, dal ponte e dal lavatoio di San Cristoforo.

Dalla chiesa binata di San Cristoforo, capolavoro del XIV secolo, duchesse, re ed imperatori partivano per entrare a Milano, via
acqua. Superata la chiesa, l’imbarcazione, secondo l’itinerario della crociera, farà inversione di marcia per tornare verso il vicolo dei Lavandai e, passando sotto il ponte detto dello “Scodellino”, così chiamato per le vecchie osterie, entrerà nella Darsena, un tempo autentico porto di interscambio per il commercio con il Lago Maggiore, grazie ai 1.000 metri di banchine attrezzate per l’attracco delle chiatte che ne facevano uno dei più grandi porti interni del Mediterraneo.

Oggi la riqualificazione della Darsena è uno dei progetti che Expo Milano 2015 lascia in eredità a Milano e alla Lombardia. Con questo intervento la Darsena è stata restituita alla città, tornando ad essere luogo storico e simbolo di Milano. L’intervento ha riportato alla luce tracce della vecchia rete idroviaria milanese.

L’Olona, il fiume che per diversi secoli ha dato acqua e prosperità alla città, fino a pochi mesi fa scorreva sotto di essa, dimenticato.

Oggi l’intervento di riqualificazione ha riportato alla luce il suo sbocco nella parte nord della Darsena. Dal lato di Porta Ticinese è stata riaperta una parte del Ticinello con il suo ponte a tre arcate. Questo cavo, rimasto nascosto per oltre un secolo sotto il vecchio mercato comunale, prende l’acqua dalla Darsena e la porta fino al Lambro meridionale. A sud parte il Naviglio Pavese che collega Milano a Pavia con un sistema di 12 conche di navigazione.

Terminata la visita della nuova Darsena si fa ritorno al pontile di partenza. Senz’altro con bei ricordi.
A parte l’aperitivo, fino a tutto agosto è possibile imbarcarsi per la splendida navigazione serale, in tre differenti orari:

21.00, 21.50 e 22.40

 

Informazioni: Autostradale Viaggi – Milano Passaggio Duomo 2 e piazza Castello 1. Sito: www.navigareinlombardia.it; www.autostradaleviaggi.it

 

Michele Pizzillo
Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento