Nutrimento & nutriMENTE

Gravidanza: troppo moto è pericoloso

By Redazione

DANIMARCA – Mangiare per due, stare molto a riposo ed evitare accuratamente lo stress: questa la sintesi dei consigli della nonna riguardo una gravidanza ideale, poi sono cambiati i
tempi e la dolce attesa è divenuta da una parte più medicalizzata (molti controlli e una miriade di esami preventivi), dall’altra parte più attiva. E’ normale fare sport
durante la gestazione, i medici raccomandano di non prendere troppo peso e in generale è diventato comune continuare a svolgere quasi fino al nono mese una vita «normale». Ma
un recente studio avverte che la gravidanza non è un periodo come gli altri e sottolinea che le donne che svolgono un’attività sportiva per più di sette ore alla settimana
si espongono a un maggior rischio di aborto naturale con un’incidenza più che triplicata rispetto alle «sedentarie».

LO STUDIO – La ricerca proviene dalla Syddansk Universitet ed è stata pubblicata sul British Journal of Obstetrics and Gynaecology. Gli esperti hanno intervistato 90 mila donne in
dolce attesa, riscontrando un rapporto direttamente proporzionale tra interruzioni di gravidanza spontanee e moto.

QUESTIONE DI BUON SENSO – Chiaro che fare jogging o giocare a baseball sono due attività molto diverse e i potenziali danni cui si è soggette mentre si aspetta un
bebè differiscono dalla natura dello sport. Per esempio, come fa notare Alison Merry della Blooming Fit (società specializzata in fitness per donne incinte), un’attività
motoria sensata (quantitativamente e qualitativamente) non può che fare bene nel corso della gravidanza, alimentando il sistema cardiovascolare e mantenendo il tono muscolare. Il
pericolo di aborto oltre i primi mesi di attesa si dirada notevolmente e la prudenza motoria diventa meno importante. In ogni caso, con un misto di buon senso ed evidenza lapalissiana, niente
hockey, ottimo il classico nuoto.

Emanuela Di Pasqua
27 settembre 2007

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: