Gli esami di stato per i consulenti del lavoro

Sulla G.U. 4° serie speciale n. 6 del 22 gennaio 2008 è stato pubblicato il Decreto Direttoriale 11 gennaio 2008 del Ministero del Lavoro che ha indetto gli esami di Stato per
l’abilitazione all’esercizio della professione di consulente del lavoro.
Le selezioni sono aperte presso le Direzioni regionali del lavoro di Ancona, Aosta, Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Firenze, Genova, L’aquila, Milano, Napoli, Perugia, Potenza, Reggio
Calabria, Roma, Torino, Trieste, Venezia, presso la Regione Sicilia (Ispettorato regionale del lavoro di Palermo) e le Province autonome di Bolzano (Ispettorato provinciale del lavoro) e Trento
(Servizio lavoro).
L’esame prevede due prove scritte ed una orale.
Gli scritti consistono nello svolgimento di un tema sul diritto del lavoro sulla legislazione sociale ed in una prova teorico-pratica sul diritto tributario, scelti dalla Commissione.
L’orale, invece, verte sulle seguenti materie: diritto del lavoro; legislazione sociale; diritto tributario; elementi di diritto privato, pubblico e penale; nozioni generali sulla ragioneria,
con particolare riguardo alla rilevazione del costo del lavoro ed alla formazione del bilancio.
Le date previste per lo svolgimento degli esami sono le seguenti:
– diritto del lavoro e legislazione sociale: 12 novembre 2008;
– prova teorico-pratica di diritto tributario: 13 novembre 2008.

Decreto Direttoriale 11 gennaio 2008 del Ministero del Lavoro

Schema della domanda di ammissione agli esami di stato per l’abilitazione all’esercizio della
professione di consulente del lavoro

Leggi Anche
Scrivi un commento