Germania e India intensificano i rapporti in campo scientifico

La Germania e l’India hanno deciso di rafforzare la collaborazione e il collegamento in rete in campo scientifico, focalizzando l’attenzione sulla gestione del cambiamento climatico e sullo
sviluppo di tecnologie energetiche pulite.

Ciascun paese stanzierà 10 Mio EUR per l’istituzione di un centro scientifico e tecnologico comune con sede a Delhi. Il centro scientifico e tecnologico indo-tedesco incoraggerà
la collaborazione con l’industria e gli istituti scientifici indiani. Si prevede che la maggior parte delle spese del progetto saranno sostenute da partenariati pubblico-privati.

Sono stati firmati inoltre protocolli d’intesa sulla collaborazione in materia di ricerca nei settori scientifici dei materiali avanzati, delle tecnologie energetiche e biomediche,
nonché per promuovere i programmi di scambio degli scienziati.

Uno dei primi progetti del centro si occuperà della «produzione snella», ossia di rendere i componenti più leggeri e più forti al fine di ridurre i costi per
l’industria, aumentando al contempo l’efficienza.

L’accordo prevede inoltre l’istituzione della versione indiana degli Istituti Max Planck tedeschi. Uno degli obiettivi sottesi a questa iniziativa è consentire agli scienziati indiani
che hanno beneficiato di borse di studio Max Planck di mantenere i contatti con gli istituti ospitanti in Germania. I ricercatori indiani costituiscono il gruppo più ampio di borsisti
stranieri presso gli istituti di ricerca Max Planck internazionali.

La Germania e l’India hanno altresì rilasciato una dichiarazione congiunta nella quale chiedono soluzioni pratiche ed efficaci per affrontare il cambiamento climatico, ivi incluse
strategie di mitigazione e di adattamento per sostenere lo sviluppo economico e sociale dei paesi in via di sviluppo.

Leggi Anche
Scrivi un commento