Gemellaggio – Umbria “conosce e gusta” la Calabria

Un gemellaggio tra il territorio umbro e la Calabria volto a promuovere i due ambiti, in particolare dal punto di vista del turismo e dei prodotti tipici dei due territori e promosso dalla BCC
– Banca dei Due Mari di Calabria e dalla Banca CrediUmbria Credito Cooperativo.

Questo il senso dell’iniziativa presentata questa mattina nel Palazzo della Provincia dall’Assessore alla cultura e turismo della Provincia di Perugia Pier Luigi Neri, dal Vice Sindaco della
città di Perugia Nilo Arcudi, dal Vice Presidente di CrediUmbria Sandro Banella e dal Consigliere della Banca Danilo Fonti.

Il gemellaggio quest’anno prevede anche una mostra mercato promossa e organizzata, oltre che dai due istituti di credito, anche dalla Provincia di Perugia, presso il CERP Centro Espositivo
della Rocca Paolina, dal 16 al 18 novembre ’07.

La mostra, che viene organizzata di anno in anno alternativamente nei due territori, titolata in questo caso “Conosci e gusta la Calabria”, offrirà la possibilità di approfondire
la conoscenza dei numerosi e particolari prodotti tipici del territorio calabrese peraltro famoso, ad esempio, per la produzione delle clementine (per cui vanta il primato nel mondo).

Ma sarà l’occasione anche per conoscere, tra l’altro, il riso e la birra prodotti in questo territorio, le marmellate biologiche di arance, i liquori di erbe, il pane calabrese, il miele
di castagno o di arancio sempre biologico, dolci tipici, fichi secchi, cedro e salumi.

E, inoltre, sarà presente la produzione dell’artigiano orafo Spadafora, il gioielliere dei Papi.

“Il nostro gemellaggio con la consorella calabrese – ha affermato Sandro Banella in conferenza stampa – ha uno spirito solidaristico, quasi un veicolo di fratellanza fra i due territori.

Il nostro accordo, datato 2004, ha lo scopo di promuovere i due territori, le culture, la conoscenza e la nostra banca di credito cooperativo ha voluto sostenere la Banca dei Due Mari e le
problematiche del nostro sud.

E’ nello spirito del nostro istituto agire con finalità altamente sociali e coprire tutto il territorio anche le ‘frazioncine’.

Voglio sottolineare che il nostro istituto rappresenta il 3° gruppo bancario sia per filiali che a livello patrimoniale, con circa 400 aziende e 3300 sportelli”.

“E’ da evidenziare – ha commentato l’assessore Neri – il ruolo solidaristico delle due banche.

Gli Istituti di Credito in genere sono tesi ad incrementare le proprie attività finanziarie e quindi distaccati dalle esigenze di collaborazione interistituzionale e sociale.

In questo caso, l’iniziativa rientra invece nell’ambito di una forte valenza sociale e con valori di reciproca conoscenza dei territori e delle loro espressioni turistiche, nonché della
valorizzazione dei prodotti tipici.

Per questo abbiamo adeguatamente corrisposto all’invito a partecipare e sosteniamo l’iniziativa anche mettendo a disposizione uno dei luoghi più pregiati, come il CERP.

Di notevole importanza, infine, riaffermare interscambi a aperture con quel territorio che da lungo tempo vede i loro cittadini coinvolti in uno sviluppo positivo nella nostra città”.

Anche il Vice Sindaco di Perugia Nilo Arcudi ha voluto sottolineare l’esigenza di fare una riflessione sul ruolo delle banche cooperative “una presenza costante radicata nel territorio,
un’importante realtà che contribuisce alla crescita del territorio stesso”.

“Non potevamo quindi – non essere d’accordo con questa iniziativa che promuove il senso della solidarietà fra i due territori, attraverso relazioni, per una crescita reciproca”.

La mostra, che sarà inaugurata venerdì 16 novembre ’07, alle ore 17, osserverà il seguente orario: venerdì 17.00/19.30, sabato 10.00/13.00 – 15.00/20.00 e domenica
10.00/13.00 e 15.00/18.30.

L’iniziativa gode del patrocinio della Regione dell’Umbria, del Comune di Perugia, della Regione Calabria e della Provincia di Cosenza.

Leggi Anche
Scrivi un commento