Formigoni inaugura nuovo reparto Fatebenefratelli

Milano – Un Pronto soccorso attivo 24 ore su 24, venticinque ambulatori di diagnostica e interventistica, ventuno posti letto per la degenza, day hospital e day surgery, due sale
operatorie, sono solo alcuni dei numeri del nuovo reparto di Oftalmologia dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano, inaugurato oggi dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni.

I lavori sono durati cinque anni per un costo complessivo di oltre 5 milioni di euro (4,3 dei quali a carico della Regione) e hanno riguardato quasi 4.500 mq di superficie.

«Oggi è un momento di straordinaria importanza – ha dichiarato Formigoni nel corso del suo intervento – per Milano, la Lombardia e tutta la nostra comunità». «La
vostra specialità è una delle più importanti per la vita umana – ha aggiunto Formigoni rivolto agli operatori sanitari – ed è per questo che la Regione ha da tempo
scelto di rivolgersi all’oculistica con particolare attenzione, tant’è che attualmente la Lombardia è una delle regioni più avanzate, leader assieme all’Emilia Romagna per
la chirurgia ambulatoriale».
«Lo stesso Oftalmico del Fatebenefratelli – ha proseguito il presidente lombardo – rappresenta un punto di riferimento per tutto il nostro territorio: è una delle poche strutture
in Italia aperte 24 ore su 24, con una media record di 104 accessi al giorno e 3.400 interventi l’anno. Queste cifre testimoniano la straordinaria efficienza di quello che, a pieno titolo,
è considerato l’ospedale degli occhi per eccellenza».

Formigoni ha quindi sottolineato come «il livello di alta specializzazione nell’ambito dell’emergenza-urgenza» sia stato ulteriormente elevato con questi ultimi interventi.
«Ripensare la rete di emergenza-urgenza è una delle nostre priorità – ha concluso il presidente -. Crediamo infatti nella sua funzione cardine come primo e decisivo
intervento per aiutare le persone in difficoltà e assicurarne la salute. In quest’ottica il nuovo Pronto Soccorso oftalmico dispone di tutti gli strumenti necessari a fronteggiare ogni
situazione. Ma la nostra attenzione non può che essere rivolto al futuro. Infatti entro pochi mesi l’Oftalmico potrà disporre di 2 nuove sale operatorie all’avanguardia».

Leggi Anche
Scrivi un commento