Fisco online, Garante: «illegittima iniziativa Agenzia»

«Con la decisione odierna il Garante per la Privacy non solo ha confermato l’illegittimità dell’iniziativa dell’Agenzia delle Entrate, ma ha pienamente convalidato le nostre tesi e
l’azione del Codacons finalizzata a far ottenere ai cittadini il risarcimento per la privacy violata».

Così Carlo Rienzi, Presidente Codacons, commenta la decisione presa dall’Autorità Garante per la privacy sulla pubblicazione online degli elenchi dei contribuenti italiani.

«Ora i cittadini possono proseguire nelle richieste di indennizzo – prosegue Rienzi – Finora sono stati già 60.000 i moduli scaricati dal sito del Codacons per ottenere da 500 a
1.000 euro di risarcimento, tanto che il sito www.codacons.it è letteralmente sovraccarico di accessi. La nostra associazione –
conlude Carlo Rienzi – alla luce della decisione del Garante, valuterà ulteriori iniziative dinanzi la magistratura di tutta Italia contro i responsabili di questa vergonosa vicenda e a
tutela dei dati personali dei contribuenti italiani».

Leggi Anche
Scrivi un commento