Firmata l'intesa per il rinnovo del biennio economico del contratto coibenti

In data 18 febbraio 2008 Anicta (aderente a Confindustria-Federvarie) e Filcem-Cgil, Femca-Cisl, Uilcem-Uil hanno siglato l’intesa per il rinnovo del biennio economico del contratto nazionale
del settore della coibentazione termoacustica che interessa oltre 2000 lavoratori dipendenti da circa trenta imprese dislocate su tutto il territorio nazionale.
L’accordo era scaduto lo scorso 31 dicembre e l’intesa prevede un aumento medio delle retribuzioni (parametrato sui minimi) di importo pari a 86 euro, che verrà erogato in tre
“tranches”: 40 euro dal 1 marzo 2008, 35 euro dal 1 marzo 2009 ed 11 euro dal 1 ottobre 2009.
E’ prevista, inoltre, la corresponsione di una Una Tantum di importo pari ad 80 euro per “coprire” i mesi di gennaio e febbraio 2008, mentre le imprese, dal 1 luglio 2008 al 30 giugno 2009,
dovranno versare le quote di adesione al fondo integrativo sanitario del settore (Faschim) per tutti i lavoratori.
Dopo il 30 giugno 2009, invece, il contributo a Faschim sarà nuovamente a carico dei lavoratori, ma l’importo da versare scenderà da 12 a 6 euro sia per i dipendenti già
iscritti al 1 luglio 2008 che per quelli che confermeranno definitivamente l’adesione.

Accordo il rinnovo del biennio economico del contratto nazionale del settore
della coibentazione termoacustica

Leggi Anche
Scrivi un commento