Finanziaria 2009: Coldiretti Valle d'Aosta lancia l’allarme sugli oneri sociali

 

Aosta – Nella Finanziaria 2009 manca – al momento – la copertura per la fiscalizzazione degli oneri sociali sui contributi previdenziali e assistenziali Inps per le aziende
agricole situate in zona di montagna.

Lo denuncia la Coldiretti Valle d’Aosta che con il suo presidente, Giuseppe Balicco ha investito del problema i parlamentari valdostani: il deputato Roberto Nicco ed il senatore Antonio
Fosson.

Per Balicco “si potrebbero avere ripercussioni molto gravi sulla totalità delle nostre aziende che si vedrebbero incrementare i contributi per importi ammontanti da 450 a 600
euro/anno circa per assicurato”. Coldiretti VdA evidenzia ancora che “il problema investe anche, naturalmente, la manodopera assunta con conseguenti pericoli di contrazione delle
assunzioni”.

Nelle zone montane – si legge in una nota dell’organizzazione – il settore agricolo gode di una agevolazione contributiva rispetto alle zone di pianura. Agevolazione che interessa tutti
gli agricoltori iscritti alle liste previdenziali Inps ex Scau e i datori di lavoro agricolo per i dipendenti assunti.

Naturalmente il provvedimento interessa tutte le ditte che assumono dipendenti agricoli, ivi compresa la cooperazione.

“Si può ben immaginare – conclude Balicco – l’impatto che la mancata copertura di tali oneri potrebbe portare su un settore certamente non in salute e che risente particolarmente
della crisi economica a causa dell’aumento vertiginoso dei costi di produzione”. (ANSA).

Leggi Anche
Scrivi un commento