Festa provinciale del Ringraziamento per Coldiretti Bologna

Si rinnova per gli agricoltori di Coldiretti l’antica tradizione della Festa del Ringraziamento, con l’appuntamento provinciale domenica 18 novembre a San Giovanni in Persiceto, da Vergato a
Imola, lungo tutto il territorio provinciale, in questo mese Coldiretti Bologna organizza cerimonie religiose con offerta di prodotti della terra, incontri in piazza con esposizione di mezzi
agricoli, degustazioni gratuite per ricreare la solidarietà e la socialità tipica del mondo agricolo.

Nata nel 1951, in pieno dopoguerra, con l’intento di ringraziare Dio dei frutti della terra al termine dell’annata agraria, questa ricorrenza si è imposta nel tempo nella tradizione
rurale, divenendo anche occasione di festa e di socializzazione con la città.
“La Giornata di Ringraziamento per il lavoro dei campi, per la terra e i suoi frutti, ha per noi un duplice significato – afferma Marco Pancaldi, Presidente di Coldiretti Bologna: rendere
grazie a Dio per l’annata appena trascorsa e rivolgere a Lui una sentita supplica per l’anno di lavoro, di semina e di raccolto che comincia. Iniziare un’annata agraria affidandola a Dio ci
aiuta mantenere viva la passione per il nostro lavoro ed il rispetto per l’uomo e per la terra. Quella terra che non è solo degli agricoltori, ma, essendoci stata affidata, deve essere
curata e mantenuta nel tempo come bene prezioso per tutta la comunità”.

La Festa del Ringraziamento provinciale è fissata quest’anno per domenica 18 novembre a San Giovanni in Persiceto. Alla Santa Messa, cuore della giornata, che verrà celebrata alle
10 da S.E. Mons. Ernesto Vecchi, seguiranno la benedizione dei trattori, il saluto delle autorità ed un momento di intrattenimento e festa in piazza organizzato da Coldiretti. Inoltre,
per tutta la giornata saranno allestiti in paese un mercato di prodotti agricoli di Campagna Amica ed un’esposizione di antiche macchine ed attrezzature della civiltà contadina, con una
dimostrazione della trebbiatura del grano.

Leggi Anche
Scrivi un commento