Ferrari Giovanni Industria Casearia Spa sostiene l’arte e la cultura con Platea

Ferrari Giovanni Industria Casearia Spa sostiene l’arte e la cultura con Platea

Ferrari Giovanni Industria Casearia Spa, Azienda leader nella produzione, selezione, stagionatura e confezionamento di formaggi, attiva nel sociale e radicata nel lodigiano fin dal 1823, è main partner di Platea | Palazzo Galeano, associazione per l’arte e la cultura contemporanea nata nel 2020 a Lodi con l’obiettivo di sostenere la produzione artistica portando l’arte al di fuori dei tradizionali spazi espostivi, per realizzare un inaspettato incontro con il pubblico e contribuendo alla promozione del panorama di giovani artisti.

Ferrari, spinta dalla volontà di sostenere i giovani talenti, ha deciso di dare il proprio sostegno a Platea | Palazzo Galeano, un’iniziativa che si somma alle altre attività portate avanti dall’Azienda nel corso degli anni a supporto del territorio e del sociale, volte principalmente a contrastare la situazione di emergenza alimentare che molte famiglie vivono quotidianamente, aggravata nell’ultimo anno da Covid-19.

 

“Siamo lieti, in qualità di main partner, di fornire il nostro supporto a Platea | Palazzo Galeano, contribuendo alla realizzazione di un progetto che vuole favorire la diffusione dell’arte e della cultura in primis all’interno del territorio che amiamo e vogliamo sostenere con molteplici iniziative, soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo vivendo. La pandemia ha colpito tutti noi ma è indubbio che alcune categorie di persone come i giovani e alcuni settori come quello di chi lavora nell’ambito artistico siano stati particolarmente penalizzati; questo progetto crediamo possa essere anche un segnale di speranza e ottimismo verso il futuro.” – afferma Laura Ferrari, Presidente di Ferrari Giovanni Industria Casearia Spa.

Inaugurazione 9 giugno in Corso Umberto I a Lodi

Platea | Palazzo Galeano aprirà “le proprie porte” al pubblico il 09 giugno, a partire dalle ore 18, in uno spazio essenziale, con affaccio su strada, ricavato nei vani della portineria del secentesco Palazzo Galeano, nel centro di Lodi, con un intervento di restauro e ridisegno funzionale volto a costruire una vetrina display a fruizione gratuita e continua: inaccessibile dall’esterno, ma sempre aperta e disponibile alla visione.
A inaugurare lo spazio sarà Marcello Maloberti, artista di fama internazionale nonché ideatore del nome “Platea” e sostenitore dell’associazione, con un progetto multiforme realizzato in collaborazione con la Galleria Raffaella Cortese. L’intervento, anticipato da un manifesto dedicato a Platea che sarà collocato in tutte le vetrine del centro cittadino, comprende la grande installazione fotografica “Trionfo dell’Aurora” (2018) e una performance dell’artista.

Il progetto espositivo di Platea, composto da cinque episodi autonomi ma coerenti coordinati da Francesca Grossi, si svilupperà successivamente attraverso le mostre personali di quattro giovani artisti Vittoria Viale, Giulio Locatelli, Silvia Berry, Vittoria Mazzonis che presenteranno ogni mese, fino a dicembre 2021, un’opera originale pensata appositamente per Platea. Un vero e proprio percorso interconnesso grazie al rapporto dialogico tra un gruppo di giovani artisti e un maestro.

Leggi Anche
Scrivi un commento