EXPO scuolambiente a Monza da oggi al 21 Maggio

Monza – E’ stata inaugurata oggi all’Arengario di Monza la sedicesima edizione di Expo Scuolambiente, la tradizionale manifestazione, promossa dall’assessorato alla Qualità
dell’Ambiente di Regione Lombardia, dedicata al mondo della scuola, in programma fino al 21 maggio.

Tema principale dell’evento, alla cui realizzazione collaborano il Comune di Monza (assessorato all’Educazione, alla Comunicazione e all’Ambiente) e l’Ufficio Scolastico Regionale, è
«La responsabilità ambientale come impegno di tutti – Azioni consapevoli per costruire il futuro».
Questa sedicesima edizione si propone in particolare di proseguire il processo di concreta partecipazione delle scuole lombarde al decennio che le Nazioni Unite dedicano all’educazione alla
sostenibilità ambientale (2005/2014).

«Si tratta di una iniziativa molto importante a cui Regione Lombardia tiene in maniera particolare – ha dichiarato l’assessore alla Qualità dell’Ambiente, Marco Pagnoncelli in
occasione dell’apertura della manifestazione, cui non ha potuto partecipare perché impegnato in Consiglio regionale -.
L’educazione dei giovani, e quindi anche delle famiglie, è uno strumento molto efficace per migliorare le condizioni ambientali delle nostre città e del nostro territorio. Per
questa ragione abbiamo firmato poche settimane fa un importante intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale, che siamo sicuri darà frutti consistenti».
«Il mutamento di mentalità e atteggiamento nei riguardi delle problematiche ambientali – prosegue Pagnoncelli – può dare un contributo concreto in molti campi, come ad
esempio la battaglia contro l’inquinamento atmosferico. Milioni di comportamenti virtuosi compiuti da milioni di cittadini sono in grado di incidere positivamente sulla qualità
dell’ambiente e quindi sulla qualità della vita».

«Expo Scuolambiente – dice l’assessore all’Educazione del Comune di Monza, Pierfranco Maffè – ritorna a Monza dopo 16 anni per volontà di un’Amministrazione comunale che sta
dimostrando in modo pratico la sua sensibilità verso i temi dell’ambiente e dell’educazione ambientale. Tenuto anche conto che il 2008 è l’Anno Internazionale del Pianeta Terra,
questa manifestazione assume un significato ancora più importante. Educare i ragazzi è un investimento fondamentale per costruire un mondo a misura di tutti».
Maffè ha ricordato anche che Monza sarà coinvolta in una serie di iniziative che toccheranno in particolare il Parco e il centro cittadino con lo storico Arengario come punto di
riferimento.

EDUCAZIONE AMBIENTALE NELLE SCUOLE – Nel corso della manifestazione sarà anche presentata una importante novità e cioè il fatto che dal prossimo anno scolastico
l’educazione ambientale entrerà a far parte del curriculum scolastico di molti bambini e ragazzi lombardi delle scuole di ogni ordine e grado.
A prevederlo è un Protocollo d’intesa sottoscritto il 16 aprile scorso in Regione Lombardia dall’assessore alla Qualità dell’Ambiente, Marco Pagnoncelli, e dalla direttrice
dell’Ufficio scolastico regionale, Anna Maria Dominici, con il sostegno e la condivisione dell’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Gianni Rossoni.
L’educazione all’ambiente sarà svolta a rete ed in forma di cofinanziamento tra scuola, centri regionali di informazione ambientale, parchi, associazioni culturali e di volontariato, con
espressioni di interesse manifestate anche dal mondo dell’impresa.

IL PROGRAMMA – La rassegna – i cui eventi si terranno all’Arengario, al Teatro Villoresi, in vari luoghi del centro della città e alla Cascina San Fedele nel Parco di Monza – propone,
come sempre, un ricco calendario di iniziative (disponibile sul sito www.exposcuolambiente.it), che comprende una grande esposizione dei lavori presentati dalle scuole all’Arengario (disegni,
foto, programmi informatici, manifesti, pannelli, diorami, ecc.), laboratori, feste e animazioni

teatrali, incontri, dibattiti, proiezioni e tante possibilità di escursioni nel Parco di Monza.
In queste attività saranno impegnate migliaia di studenti delle scuole materne, elementari, medie inferiori e superiori, che nel corso dell’anno si sono cimentati con la realizzazione di
progetti finalizzati a sviluppare azioni ambientalmente sostenibili, in grado di cambiare comportamenti personali e collettivi.

EXPO SCUOLAMBIENTE – SCHEDA – Expo Scuolambiente è una manifestazione annuale che propone a tutte le scuole della regione di affrontare i grandi temi dell’ambiente, trasformandoli in
progetti didattici capaci di promuovere comportamenti ecologicamente corretti.
L’obiettivo è quello di promuovere uno stile di vita delle generazioni future improntato ad un uso consapevole delle risorse ambientali.
Nel corso degli anni, dalla prima edizione del 1992 alla Villa Reale di Monza, sono stati affrontati i temi dell’inquinamento atmosferico, dei rifiuti (tecnologie di smaltimento, raccolta
differenziata, termoventilazione e riciclaggio, riduzione), della protezione del clima e dei suoi cambiamenti, della mobilità consapevole, dei consumi sostenibili e così via.

Leggi Anche
Scrivi un commento