Expo 2015: Formigoni a Parigi per rush finale

Milano – Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, è da ieri Parigi, insieme al sindaco di Milano Letizia Moratti, per l’azione finale di sostegno alla
candidatura di Milano per Expo 2015, stamane, in una conferenza stampa assieme allo stesso sindaco di Milano, annuncerà il Festival dell’ambiente che si svolgerà a Milano e
Lombardia nel prossimo mese di giugno.

Già ieri Formigoni ha avuto incontri bilaterali con i delegati di numerosi paesi, incontri che proseguiranno oggi (14 tra svolti e già fissati).
E’ questa la tappa finale di un’azione di sostegno e di promozione della candidatura di Milano a Expo 2015 iniziata già due anni fa. Regione Lombardia ha aderito infatti come membro
costituente al Comitato di candidatura (ottobre 2006), ha stanziato 750.000 euro per l’azione del Comitato e 42 milioni per i progetti di cooperazione internazionale, dedicato 5 dirigenti a
seguire direttamente i lavori (1 distaccato a Parigi dal 1 gennaio al 31 marzo di quest’anno). Le delegazione di Bruxelles è stata preziosa nel lavoro di relazioni. Infine, ma non ultimo
per importanza, Regione Lombardia si è dotata di un cronoprogramma preciso per numerose grandi opere infrastrutturali di collegamento che fissa tutte le conclusioni dei lavori entro il
2015.

L’AZIONE DI FORMIGONI – Tra il 2007 e il 2008 il presidente Formigoni ha guidato in 8 Paesi missioni internazionali che hanno avuto tra gli obiettivi la promozione della
candidatura milanese, ricevuto a Palazzo della Regione, con lo stesso scopo, ministri o ambasciatori di 18 Paesi e scritto lettere ufficiali ad altri 27 e incontrato il Corpo consolare presente
a Milano che comprende 90 Paesi. Inoltre è intervenuto alle presentazioni di Milano e Lombardia agli ispettori del BIE (Bureau International des Exposition, l’organismo che decide Expo)
in diverse circostanze, in particolare durante la visita ispettiva del 22-25 ottobre, guidando gli incontri con il mondo dell’Università e della Ricerca e con il mondo della Cooperazione
internazionale e offrendo un «light dinner» al Belvedere del 31mo piano del Grattacielo Pirelli.

MISSIONI – Hanno riguardato: Salvador, Costarica e Nicaragua (marzo 2007), Brasile (aprile 2007), Russia (giugno 2007), Siria (luglio 2007), Filippine e Vietnam (novembre
2007).

COLLOQUI UFFICIALI – Sono stati con:
– 29 gennaio 2007: Donato Di Santo, Sottosegretario di Stato agli Affari esteri per i paesi dell’America Latina e Carabi
– 30 gennaio 2007: Nidia Paulino Valdez, Console Generale della Repubblica Dominicana
– 16 febbraio 2007: Ambasciatore del Canada, Alex Himelfarb
– 20 febbraio 2007: Console generale del Perù a Milano, Felix De Negri
– 22 febbraio 2007: Vice Ministro degli Esteri della Repubblica di El Salvador, Margarita Escobar e il Ministro del Turismo, Josè Ruben Rochi Parker
– 2 marzo 2007: Sindaco di Managua, José Dionisio Marenco Gutierrez
– 31 Maggio 2007: Presidente del Messico, Felipe Calderon
– 13 luglio 2007: ambasciatore del Camerun, Michael Kima Tabong, decano degli ambasciatori del Commonwealth a Roma
– 1 ottobre 2007: Ministro dell’Economia dell’Uruguay e Presidente del Mercosur, Danilo Astori
– 19 ottobre 2007: Ambasciatore del Vietnam Nguyen Van Nam
– 29 ottobre 2007: Ambasciatore del Belgio, Jan de Bock
– 7 novembre 2007: Ambasciatore del Principato di Monaco, Philippe Blanchi
– 29 novembre 2007: Ambasciatore di Israele a Roma, Gideon Meir
– 6 dicembre 2007: Ministro dell’Economia e dell’Energia di Bulgaria, Petar Dimitr
– 4 febbraio 2008: Ministro della Cultura del Togo, Cornelius Adam
– 5 febbraio 2008: Ministro dell’energia e dell’industria della Guinea Bissau, Vesa Gomes Naluak
– 5 febbraio 2008: Ministro del Commercio della Mauritiana, Sid’Ahmed Ould Raiss
– 5 febbraio 2008: Ministro degli Esteri del Nicaragua Samuel Santos

LETTERE – Formigoni ha inviato messaggi ufficiali ai vertici istituzionali di questi Stati, nell’abito delle relazioni in atto tra Regione Lombardia e quei Paesi: Algeria,
Australia, Brasile, Bulgaria, Cile, Cina, Costarica, Egitto, El Salvador, Filippine, Francia, Germania, Giappone, Libano, Messico, Nicaragua, Perù, Regno Unito, Romania, Russia, Senegal,
Siria, Sud Africa, Svizzera, Tunisia, Uruguay, Vietnam.

CORPO CONSOLARE – Il 25 luglio 2007 il presidente Formigoni ha incontrato l’intero Corpo Consolare di Milano (composto di consoli di 90 paesi), presente il Segretario Generale
del Bureau International des Expositions, Vincente Gonzales Loscertales.

PROGETTI DI COOPERAZIONE – Lo stanziamento di Regione Lombardia per interventi di cooperazione allo sviluppo ammonta a 42 milioni di euro, per i prossimi 7 anni, finalizzati a
cofinanziare progetti di ONG (Organizzazioni Non Governative) che operano sul campo.
Tra gli ambiti prioritari di intervento della programmazione regionale 2009 particolare attenzione sarà data ai progetti aventi a tema: l’educazione alimentare; la prevenzione e la
sicurezza alimentare; lo sviluppo e l’innovazione nella catena alimentare; la salvaguardia della biodiversità; la cooperazione e la salvaguardia dei prodotti tipici locali; il sostegno
alla nascita e alla crescita di organizzazioni di piccoli produttori.
Regione Lombardia aderirà alla Fondazione Alliance for Africa, presentata il 20 marzo 2008 presso l’Ambasciata d’Italia a Parigi, nell’ambito di un incontro con gli Ambasciatori
Africani.

INFRASTRUTTURE – 55 opere fra strade, autostrade, tratte metropolitane e ferroviarie saranno concluse entro il 2015. A partire dalla bretella stradale Boffalora-Malpensa, che
verrà inaugurata domenica 30 marzo, e che collega lo scalo lombardo con la A4 per Torino al Sistema Pedemontano, che sarà concluso nel 2015. Altre opere salienti sono l’Alta
velocità ferroviaria Milano-Bologna (2008) e Milano-Brescia (2014), il collegamento ferroviario diretto Milano centrale-Malpensa (2010), la BreBeMi (2012), la TEM (2014). Infine entro il
2015 (ma con tratte attive prima) saranno completati i prolungamenti delle linee metropolitane di Milano: M1 fino a Monza Bettola, M2 ad Assago e Vimercate, M3 a Comasina e Paullo e realizzate
le nuove linee M4 ed M5.

Leggi Anche
Scrivi un commento