Entro il 30 maggio le dichiarazioni sostitutive di associazioni sportive dilettantistiche e fondazioni culturali

Scade il 30 maggio il termine per la presentazione all’Agenzia delle Entrate delle dichiarazioni sostitutive da parte delle associazioni sportive dilettantistiche e delle fondazioni culturali
che intendono accedere al 5 per mille per le annualità 2006 e 2007.
L’Agenzia ha ricordato che il DPCM del 24 aprile 2008 ha disciplinato le modalità di ammissione delle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal CONI al
riparto del cinque per mille, per gli anni 2006 e 2007, e delle fondazioni nazionali a carattere culturale per l’anno 2007.
Il DPCM, in particolare, ha stabilito che possono accedere al beneficio solo i soggetti che avevano proposto tempestivamente la domanda di iscrizione nell’elenco del volontariato per il 2006 ed
il 2007 e che la dichiarazione sostitutiva deve essere trasmessa, a mezzo raccomandata A/R, alla competente Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate.
Le dichiarazioni, inoltre, devono essere redatte su uno dei modelli appositamente approvati: due di essi riguardano le associazioni sportive dilettantistiche e si riferiscono alle
annualità 2006 e 2007, mentre il terzo interessa le fondazioni nazionali di carattere culturale.
La dichiarazione deve essere inviata insieme alla copia fotostatica del documento di riconoscimento del legale rappresentante dell’ente che sottoscrive la dichiarazione.
L’Agenzia, infine, ha ricordato che le associazioni sportive che sono interessate all’ammissione al riparto sia per il 2006 che per il 2007 devono produrre per ogni anno la relativa
dichiarazione sostitutiva, mentre le eventuali dichiarazioni sostitutive trasmesse in precedenza non producono effetti.

Leggi Anche
Scrivi un commento