Eni effettua nuova scoperta di idrocarburi nel Mare del Nord norvegese

San Donato Milanese (MI) – Eni ha completato con successo la perforazione e la prova del pozzo esplorativo 34/12-1, sulla scoperta a gas e condensati Afrodite, il pozzo è
situato nella licenza PL293 a una profondità d’acqua di circa 373 metri nel Mare del Nord norvegese e a circa 165 chilometri a ovest della città di Bergen.

Eni è operatore della scoperta e detiene la quota del 45%. Gli altri partner sono StatoilHydro (40%) ed Idemitsu (15%).

I dati del pozzo e della prova di produzione effettuata saranno analizzati a breve, con l’obiettivo di stabilire le potenzialità della scoperta ed progettare un eventuale piano
preliminare di sviluppo.

Eni è presente in Norvegia sin dal 1964, ed è tra l’altro la compagnia operatrice del progetto di sviluppo del campo di Goliat, nel Mare di Barents. La produzione attuale di
idrocarburi in quota Eni nel Paese è di circa 140 mila barili di olio equivalente al giorno (boed).

Leggi Anche
Scrivi un commento