Emilia Romagna: Saranno 12 le imprese emiliano-romagnole al “Prodexpo 2009” di Mosca

Bologna – Saranno 12 le imprese agroalimentari dell’Emilia-Romagna che parteciperanno – dal 9 al 13 febbraio a Mosca – a Prodexpo, la più grande manifestazione
fieristica alimentare per i mercati dell’Est Europa e dei paesi balcanici, che nell’edizione 2008 ha ospitato oltre 2.000 espositori e 45.000 visitatori provenienti da tutto il mondo.

Una vetrina d’eccezione, dunque, ma anche una concreta opportunità commerciale, resa possibile da ‘Deliziando‘ il progetto sostenuto da Regione, Unioncamere e Ice per
offrire anche alle piccole imprese del “Made in Emilia-Romagna” l’opportunità di andare all’estero con i loro prodotti d’eccellenza: dal Parmigiano-Reggiano al Prosciutto
di Parma, dal Lambrusco al Pignoletto.

“L’Emilia-Romagna detiene il record europeo di Dop e Igp – ha commentato l’assessore regionale all’Agricoltura, Tiberio Rabboni – ma spesso le piccole e medie imprese non sono in grado
di sostenere singolarmente gli investimenti che l’export richiede. Con ‘Deliziando‘ mettiamo a disposizione una struttura organizzativa unitaria che offre alle aziende reali
opportunità di esportare nel mondo i propri prodotti d’eccellenza”.

Deliziando‘ prevede per quest’anno la partecipazione a fiere e workshop anche nel Regno Unito e in Irlanda, in Austria e nel Nord Europa. Complessivamente le adesioni da parte
delle imprese sono state oltre 150, mentre il budget messo a disposizione per il 2009 è di 1 milione e 200.000 euro, di cui 400.000 del Ministero per lo Sviluppo economico,
partner del progetto, e 800.000 della Regione, affiancata dai principali Consorzi di tutela dei prodotti, dal Centro servizi ortofrutticoli di Ferrara, dall’Enoteca regionale di Dozza
Imolese e dalle Camere di commercio provinciali. Il contributo delle aziende che hanno deciso di partecipare al Prodexpo è di 1.000 euro per le spese di spedizione,
l’allestimento e i servizi fieristici.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento