E' di Pordenone il più bel coniglio d'Italia

Un bell’esemplare di razza Martora è il campione della 29° Mostra nazionale di conigli che ha chiuso i battenti domani domenica 30 settembre nei padiglioni della fiera di
Forlì, l’allevatore del campione, anzi, della campionessa dato che si tratta di una femmina, è Luigi Vivan di Pordenone. Sono una quarantina gli allevatori, provenienti per lo
più dal nord d’Italia, che hanno partecipato alla manifestazione. Coordina il tutto il forlivese Mario Nicoletti, vice presidente dell’Associazione nazionale coniglicoltori italiani. Era
presente alla manifestazione anche il presidente nazionale Sergio Pompa.

Fieravicola 2007 ha ospitato anche quest’anno l’esposizione dedicata alle razze cunicole, avicole e colombofile, organizzata da Anci-Aia, A.M.A.C e da Apa Forlì.

Particolarmente ricca è stata la Mostra Nazionale per i riproduttori delle specie cunicole, giunta alla 29° edizione: si sono contati circa 800 esemplari, provenienti da tutta
Italia, in rappresentanza di circa l’80% delle 43 razze cunicole registrate nel registro anagrafico nazionale.

In mostra anche oltre 600 colombi, per la Rassegna Colombofila, e 400 polli per la Mostra delle Specie Avicole di razza. In particolare, tra le 30 razze avicole in mostra,
è stata rappresentata la quasi totalità delle razze italiane, la cui difesa e salvaguardia è uno degli obiettivi principali della Federazione Italiana di Allevatori
Avicoli. E’ stata posta in visione anche la razza romagnola, in attesa a breve del riconoscimento ufficiale da parte della Federazione nazionale, per il quale è stato avviato da tempo
l’iter burocratico.

Conigli, colombi e polli sono stati esaminati prima della manifestazione dai giudici che si sono riuniti per la valutazione lunedì 24 settembre, mentre domenica 30 settembre si è
svolta la premiazione degli esemplari migliori, sia della mostra cunicola sia di quella delle razze avicole e colombofile.

CONTROLLARE L’ALLEVAMENTO A DISTANZA
Durante l’ultimo convegno, sabato mattina, è stato presentato il sistema Televet: grazie a un programma informatico e a un computer palmare, si possono ricevere le informazioni sullo
stato del proprio allevamento in qualsiasi posto ci si trovi. E, in caso di anomalie, si può intervenire a distanza modificando parametri quali umidità, temperatura, ricircolo
aria, disponibilità di acqua. Il tutto per mantenere costante il benessere animale.

Leggi Anche
Scrivi un commento