Dieta, ecco la cura contro le abbuffate

Dieta, ecco la cura contro le abbuffate

Combattere le abbuffate complusive colpendone l’origine, l’ormone che scatena cioè il desiderio irrefrenabile di cibo.

Questa la tesi presente in una ricerca Boston University, diretta dai dottori Valentina Sabino e Pietro Cottone e pubblicata su “Neuropsychopharmacology”.

La squadra di lavoro ha condotto test su cavie da laboratorio, esaminandole in diverse situazioni. E’ allora emerso come la fame fosse provocata dall’ormone CRF: quando i suoi livelli
nell’amigdala diventano rilevanti, il roditore provava ansia. Per ridurla, consumava cibo: e, quando il cibo non aveva più effetto, il topo tendeva a mangiare di più.

Allora, in seguito, il team dell’università ha iniettato nei topi un farmaco antagonista del CRF: si è così notato come gli animali perdessero il bisogno di mangiare in
maniera compulsiva.

Perciò, tramite analisi ulteriori, Sabino e Cottone, ritengono di poter ideare un farmaco che abbia lo stesso effetto sugli umani.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento