Damiano lancia l'appello: «Approvare il decreto sui lavori usuranti»

“La delega scade il 31 maggio 2008”. Con queste parole si apre l’ultimo post del blog dell’ex ministro del Lavoro, Cesare Damiano, che lancia un appello per sollecitare il nuovo Governo ad
approvare rapidamente la disciplina sui lavori usuranti.
Damiano ha ricordato che il governo Prodi ha varato il decreto “dopo vari tentativi andati a vuoto negli anni passati” e che il provvedimento è stato approvato in prima lettura dal
Consiglio del Ministri, dalla Conferenza Stato-Regioni e dalla Commissione Lavoro della Camera.
Il decreto, tuttavia, “non ha ricevuto il via libera dalla Commissione Lavoro del Senato a causa della mancanza di numero legale”: il provvedimento, secondo Damiano, va a “vantaggio dei
lavoratori e delle imprese” ed “è stato approvato e certificato sotto il profilo dei costi previsti dal protocollo sul Welfare (circa tre miliardi di euro nei prossimi dieci anni) dalla
Ragioneria dello Stato”.
“Chiediamo che esso venga definitivamente approvato per non correre il rischio di vanificare un’importante conquista sociale”, ha concluso l’ex ministro del lavoro.

Leggi Anche
Scrivi un commento