Crisi: Berlusconi, da misure spinta consumi fra 0,5 e 1%

 

Estremamente critico il giudizio del Codacons sul piano anti-crisi varato oggi dal Consiglio dei Ministri.

«Le misure contenute nel piano – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – avranno come unico effetto quello di favorire l’industria a danno dei consumatori, e non
consentiranno alcuna ripresa reale dei consumi. Ma c’è di peggio. Gli incentivi sull’acquisto di auto, mobili ed elettrodomestici daranno vita ad una vera e propria
«fiera dello spreco», e determineranno una pericolosa impennata dell’indebitamento da parte dei cittadini, attraverso un ricorso massiccio al credito al
consumo».

«Se davvero il Governo voleva far riprendere i consumi – conclude Rienzi – avrebbe dovuto agire su prezzi, tariffe e concorrenza».

 

Leggi Anche
Scrivi un commento