Cosa significa essere valutatori di accessibilità

L’iscrizione dell’ISS all’elenco pubblico dei valutatori rappresenta certamente un segnale importante della capacità di una PA di rinnovarsi, adeguandosi ad elevati standard qualitativi,
diventare valutatori di accessibilità significa, infatti, creare una struttura piuttosto articolata che prevede la presenza di attori diversi con competenze e professionalità ben
precise: informatici, ergonomi, esperti di interazione con persone disabili.

Accanto a questo gruppo di professionisti è necessario costituire un gruppo di valutazione composto da persone che presentano disabilità di vario tipo: visive, motorie, cognitive
(Decreto del Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie 8 luglio 2005).

Il CNIPA valuta attentamente se i soggetti che fanno richiesta di iscrizione all’elenco pubblico dei valutatori hanno le competenze professionali e le dotazioni strumentali adeguate a tale
iscrizione. A questo elenco debbono far riferimento i soggetti che intendono far valutare il loro sito o per obbligo di legge (oltre alle pubbliche amministrazioni sono obbligati ad adeguare il
sito aziende municipalizzate, aziende private concessionarie di servizi pubblici, aziende di trasporto e di telecomunicazione a prevalente partecipazione di capitale pubblico) o perché
sensibili al tema dell’inclusione all’informazione anche per le fasce più svantaggiate dell’utenza. Rendere un sito accessibile, infatti, non significa solo rispondere a dei requisiti
tecnici che consentono, a chi utilizza tecnologie di supporto (ad esempio, screen reader per non vedenti o ingranditori di schermo per ipovedenti) di poter navigare un sito web e di poter
accedere ai servizi che questo sito offre, ma significa fare propria una cultura finalizzata alla condivisione dell’informazione, con l’intento di raggiungere il maggior numero possibile di
utenti.

L’ISS prosegue, così, nella sua politica di e-inclusion, cioè di condivisione e partecipazione da parte di tutti alla società dell’informazione.

Leggi Anche
Scrivi un commento