Cordata francese alla Parmalat: Il commento del Dr. Invernizzi, Amministratore Delegato della In.Al.Pi. spa

Cordata francese alla Parmalat: Il commento del Dr. Invernizzi, Amministratore Delegato della In.Al.Pi. spa

È di questi giorni la notizia del tentativo di scalata di una cordata francese alla 1° industria italiana del latte, la Parmalat. Il Dr.
Ambrogio Invernizzi, Amministratore Delegato della In.Al.Pi. spa che ospita il primo ed unico impianto italiano di latte in polvere, si sente
particolarmente coinvolto da questa notizia per ovvi motivi legati alla materia prima, il latte.

Di seguito il suo commento:

“La Parmalat rappresenta oggi la prima industria italiana del latte e registra un’ottima – e assai desiderabile – posizione finanziaria netta. È quindi una industria ambita per il suo
know how e per il non secondario aspetto finanziario.

Con una cordata straniera, nello specifico guidata dalla francese Lactalis che può contare su una forte politica del suo governo a favore della industria alimentare, si correrebbe il
rischio di perdere posti di lavoro ed anche la materia prima potrebbe venire acquistata direttamente in Francia, a scapito degli allevatori italiani.

Ritengo quindi fondamentale che si cerchi, con tutte le forze e gli strumenti disponibili, di creare una cordata italiana con l’obiettivo prioritario di difendere gli interessi degli
agricoltori e dei consumatori italiani.

Fidiamo quindi negli strumenti politici, economici, finanziari per creare una cordata italiana, per difendere un’azienda italiana nell’interesse nazionale, a difesa dei posti di lavoro diretti
e collegati e di un prodotto il più possibile “made in Italy”.”

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento