Cooperazione: sì ad aumento quote latte per riduzione delle multe

«Auspichiamo che il Ministro De Castro, come già fece nel corso del suo primo mandato, riesca anche questa volta ad ottenere un aumento delle quote lattiere assegnate al nostro
Paese».

Il Coordinamento delle Centrali Cooperative Agricole si esprime così in vista del Consiglio dei Ministri Agricoli dell’Unione Europea che lunedì prossimo dovrà decidere
sull’aumento delle quote latte proposto dalla Commissione.

«Avremmo ritenuto più equo un aumento differenziato e non lineare che tenesse conto delle specifiche situazioni nazionali, in particolar modo dei diversi livelli di
approvvigionamento che ciascun Paese può vantare, ma riteniamo comunque fondamentale per l’Italia accrescere il proprio bacino di quote. Sarà poi compito delle nostre Istituzioni
nazionali far sì che tale aumento non si traduca, tout court, in una maggior produzione di latte, ma, in applicazione della Legge 119/2003, venga destinato prioritariamente alla parziale
copertura degli esuberi che negli anni hanno prodotto multe per il nostro Paese di quasi 4 miliardi di Euro».

Leggi Anche
Scrivi un commento