Contratto di inserimento a termine, con progetto individuale finalizzato – agevolazioni per le donne

D: Ho sentito che ci sono delle agevolazioni per le donne che saranno assunte con Contratto di inserimento a termine. Mi potete ragguagliare di più?

R: In effetti per i datori di lavoro che decidono di assumere donne con il contratto di inserimento a termine, attraverso l’adozione di un progetto individuale finalizzato ad adeguare le
competenze professionali dell’interessata al contesto lavorativo, sono previste delle agevolazioni
Infatti i Ministero del lavoro ha emanato un decreto (D.M. 31 luglio 2007 – G.U. 26 ottobre 2007, n. 250) con il quale sono state individuate la aree geografiche (Molise, Campania, Puglia,
Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna ) nelle quali è possibile attivare tali benefici che permettono al datore di lavoro di ottenere sgravi contributivi nelle misure del 40%, 60%,
100% e contribuzione da apprendisti.
Le agevolazioni sono previste – come già accaduto nel triennio 2004/2006 – per le aree in cui:

1) il tasso di occupazione femminile è inferiore almeno del 20% a quello maschile;
2) il tasso di disoccupazione femminile supera del 10% quello maschile.

Leggi Anche
Scrivi un commento