Contratti di secondo livello: sgravio contributivo a posto della abrogata decontribuzione

L’Inps, con messaggio n. 2085 del 28 gennaio 2008, ha reso noto che, per il triennio 2008-2011, è stato introdotto in via sperimentale  uno sgravio contributivo in
sostituzione della decontribuzione che è stata abrogata sulle erogazioni previste dai contratti collettivi aziendali e territoriali, ovvero di secondo livello, delle quali sono incerti
la corresponsione o l’ammontare e la cui struttura sia correlata dal contratto collettivo medesimo alla misurazione di incrementi di produttività, qualità ed altri elementi di
competitività assunti come indicatori dell’andamento economico dell’impresa e dei suoi risultati.
Un apposito decreto ministeriale regolerà l’attuazione pratica del nuovo beneficio la legge.
Le aziende che a seguito delle previsioni di cui ai contratti collettivi aziendali e territoriali, ovvero di secondo livello, non si fossero adeguate al disposto legislativo che abroga il
regime di decontribuzione (ad esempio, le aziende dei settori edile e dell’artigianato che prevedono l’erogazione mensile dei compensi soggetti a decontribuzione), potranno regolarizzare la
contribuzione non versata effettuando il versamento, senza aggravio di oneri accessori, entro il giorno 16 aprile 2008.

Inps, messaggio n. 2085 del 28 gennaio 2008

Leggi Anche
Scrivi un commento