Conte Paolo Marzotto: mi auguro un ripensamento del Presidente Crocetta su Cartabellotta

Conte Paolo Marzotto: mi auguro un ripensamento del Presidente Crocetta su Cartabellotta

Verona, 8 aprile -Padiglione Sicilia, Stand Baglio di Pianetto -Vinitaly 2014
Una voce importante a difesa di un uomo di valore per una Sicilia e un’Italia già troppo martoriate da vent’anni di Non Governo.

Secco e diretto il pensiero di un uomo come Paolo Marzotto che conosce bene il valore del Made in Italy nel mondo e quanto sia trainante per tutta l’economia italiana, oggi possiamo tranquillamente dire: europea. Lucida e spietata la sua istantanea sul ventennio berlusconiano. Ritiene un grave errore il siluramento di Dario Cartabellotta.
Un grave danno per i democratici, non solo come partito, ma per gli Uomini che vorrebbero vivere in un mondo democratico dove a governare è la Democrazia e il rispetto della Dignità Umana.

Aggiungiamo noi: un errore che potrebbe pesare diversi voti a ridosso dei prossimi appuntamenti elettorali.

Giuseppe Danielli:
– Oggi, martedì 8 aprile, 3° giorno di  Vinitaly, abbiamo un argomento nuovo. Che cosa è successo  in Sicilia? Il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta ha deciso di mettere fuori l’Assessore all’Agricoltura…quindi, a questo punto, come si fa a fare impresa con questo modo di fare politica?

Conte Paolo Marzotto:
Sono solo stupefatto che questo sia potuto avvenire … non so chi abbia ispirato il presidente della Sicilia … su cui i democratici pensavano di poter contare … quando dico Democratici non dico solo i membri del Partito Democratico ma dico …tutti gli Uomini che credono in una liberalizzazione del nostro Paese che per venti anni è stato tenuto in condizioni di mancanza sistematica di governo, mancanza sistematica di responsabilità morali e di responsabilità di struttura del nostro Paese.
Ebbene, adesso che il Presidente della Sicilia …che doveva rappresentare anche uno degli uomini nuovi della gestione, uno degli uomini che credono nell’Italia e che rispettano l’Italia… ha dato un colpo molto duro alla Agricoltura siciliana che è una delle più importanti risorse della Sicilia stessa ed è una delle più importanti risorse del vino italiano …perchè l’Agricoltura è vasta in Sicilia ed è vastissima anche quella vinicola che si è fatta da sé in tempi difficili…e oggi sta risalendo ma oggi deve subire questa pugnalata alla schiena…

GD

Oltretutto, Dario Cartabellotta, proprio ieri insieme al Ministro Martina, ha detto che la Sicilia rappresenterà l’Italia nel padiglione all’Expo …sarà un modello…

(segue intervento in video di Dario Cartabellotta mentre spiega l’incarico ricevuto da Expo…)

…ma se questo è il modello non ci presentiamo mica bene…

Paolo Marzotto:
…purtroppo… Cartabellotta non poteva neanche immaginarsi una pugnalata alla schiena così… non so come sia avvenuta, non so chi siano i fautori …e non mi interessa anche… voglio solo sperare che questa cosa venga corretta in fretta perché l’intero mondo vinicolo siciliano è esterrefatto…

(seguono immagini della manifestazione, all’esterno del padiglione Sicilia, degli espositori…)
Clicca qui per vedere il video integrale

 

Giuseppe Danielli
Direttore Newsfood.com

 

 

 

Leggi Anche
Scrivi un commento