Consiglio provinciale: aumento di capitale di CremonaFiere Spa

Cremona – Il Consiglio provinciale ha approvato all’unanimità l’aumento di capitale della società partecipata CremonaFiere Spa, che comporta per la Provincia un onere pro
quota di 1,2 milioni di euro, somma per la quale è stato assunto un mutuo con la Cassa Depositi e prestiti in esecuzione a una delibera consiliare del 2005.

L’aumento di capitale, per un totale di 4,8 milioni di euro, era stato deliberato per consentire la realizzazione dei due nuovi padiglioni, che, ha ricordato il presidente Giuseppe Torchio
illustrando il punto all’ordine del giorno,»vengono attualmente già utilizzati per le esposizioni ma non è ancora stato possibile perfezionare la prevista cessione degli
immobili in questione dalla società CremonaFiere Spa alla Immobiliare CremonaFiere Spa, in quanto l’iter giuridico-contabile necessario per scinderne la titolarità rispetto alle
altre proprietà presenti nel patrimonio della CremonaFiere deve scontare alcune operazioni di natura formale i cui tempi non sono immediati».

L’operazione permette di adeguare l’azione di CremonaFiere ai canoni descritti dalla normativa di settore e di aumentare il capitale sociale dell’Immobiliare. Per fare questo è stato
necessario adeguare anche lo statuto dell’Immobiliare CremonaFiere Spa.
La delibera approvata dispone anche il versamento di 300mila euro, cioè il 25% dell’aumento di capitale, entro il 18 gennaio al fine di procedere alla stipula dell’atto notarile.

Leggi Anche
Scrivi un commento