Confagricoltura chiede interventi per superare la crisi del settore suinicolo

Confagricoltura sostiene il Piano straordinario presentato dalla Regione Lombardia, che prevede un deciso intervento sanitario per fronteggiare la malattia vescicolare suina.

Una malattia, che pur non avendo nessuna conseguenza sulla sanità e sulla salubrità delle carni suine, sta avendo da tempo forti ripercussione sulla gestione e sulla
movimentazione dei capi allevati in quell’area.

Allo stesso tempo Confagricoltura chiede che venga dato corso in tempi rapidi all’erogazione degli indennizzi previsti per i danni diretti e indiretti che la malattia sta determinando negli
allevamenti.

L’Organizzazione degli imprenditori agricoli ribadisce, inoltre, la necessità di arrivare velocemente alla definizione di un piano nazionale per il settore, che oltre agli aspetti
sanitari, preveda decisivi interventi su tutta la filiera suinicola del Paese, che da oltre tre anni sta vivendo un periodo di profonda crisi. Esorta quindi il tavolo istituzionale istituito
presso il ministero a portare avanti quelle linee operative concordate già dallo scorso mese di ottobre.

Leggi Anche
Scrivi un commento